"Che tempo che fa", Fazio a Salvini: "posizione legittima"

Adjust Comment Print

Molti dicono che Fazio lascerà Rai1 per tornare a Rai3, ma niente è scritto.

Dall'inizio della campagna elettorale per le prossime elezioni europee, Matteo Salvini ha detto e ripetuto di non essere intenzionato ad andare come ospite da Fabio Fazio a meno che il presentatore non accettasse di decurtarsi lo stipendio.

"Tagliare i superstipendi in Rai è una battaglia che portiamo avanti praticamente da sempre, Fazio sicuramente ma anche Bruno Vespa. In linea con i suoi alleati di governo". Questa è la Rai del cambiamento e Che tempo che fa è una trasmissione che va in onda da 16 anni, dal 2003. "Il compenso è molto elevato, al di sopra di qualunque valutazione di merito sugli ascolti - spiega Foa a margine dell'incontro - Nella Rai del cambiamento, rispettosa del canone pubblico, è chiaro che, per quanto vincolato da un contratto che la Rai naturalmente deve rispettare, si pone un problema di opportunità". Inoltre, ha auspicato Salvini, che Viale Mazzini tagli al più presto gli stipendi milionari, definendoli un insulto per le classi medie e quelle più povere.

Conte e quell’indizio sul futuro: "60% allenerò in Italia. La Juventus…"
In percentuale 60% di probabilità che resto in Italia , 30% che vada all'estero e 10% che rimango ad aspettare. Ecco le sue parole: "La mia priorità è andare in una società che mi permetta di lottare per vincere ".

Poco dopo al ministro dell'Interno ha fatto eco anche la Lega, che in una nota ha specificato che "nessun esponente della Lega sarà ospite di Fabio Fazio stasera (5 maggio, ndr), e non lo sarà finché non sarà tagliato il vergognoso stipendio milionario del fazioso conduttore". "Questo dovrebbe farci riflettere", ha detto Foa.

"Capita che questi lavoratori alla fine della giornata non hanno la paga minima sindacale, non hanno diritto alla pensione, non hanno assicurazione, e allo stesso momento abbiamo una filiera che genera 140 miliardi di euro", ha aggiunto.

La voce cattolica non ha abbastanza rappresentanza oggi nel mondo giornalistico Rai. Tra due mesi presenteremo i palinsesti autunnali e abbiamo diverse ipotesi in campo che stiamo valutando insieme. Marcello Foa, il presidente della Rai, ha parlato ieri al Festival della Tv a Dogliani e nel corso del suo intervento ha pesantemente attaccato il conduttore.

Comments