Trap: Prigione non ha reso umile Moreno

Adjust Comment Print

Si riaccendono le polemiche di Italia-Corea del Sud 17 anni dopo il controverso ottavo di finale dei Mondiali del 2002, che videro gli Azzurri eliminati anche a causa di un arbitraggio quantomeno discutibile. E ancora: "Non ho danneggiato l'Italia".

L'arbitro dell'Ecuador, infatti, aveva rilasciato una lunga intervista a Futbol Sin Cassette in cui aveva offeso l'allenatore italiano definendolo codardo.

Barcellona: Messi fa 600 con la maglia blaugrana
Il Barcellona invece ha già vinto matematicamente la Liga e concentra tutte le sue forze sulla coppa che da troppo tempo non alza. Infine una piccola tirate d'orecchie al Camp Nou per aver fischiato Coutinho al momento dell'uscita dal terreno di gioco.

Da allora Moreno ha fatto parlare di sé soprattutto per i suoi guai con la giustizia. Non c'era rigore su Totti, non c'è stato niente di strano. "È stato un codardo come sempre". La replica del Trap, affidata al suo profilo Twitter, non si è fatta attendere: "Essere chiamato codardo da Moreno mi mancava!" Io invece reputo Moreno molto coraggioso (o folle) per essere tornato a difendere quell'arbitraggio. "Caro Byron, la prigione e gli anni non sembrano averti trasmesso un minimo di umiltà".

Nel 2010 Moreno è stato arrestato all'aeroporto di New York in possesso di sei chili di cocaina.

Comments