Fiorentina, Diego Della Valle: "Cedere? Questa squadra non la vuole nessuno"

Adjust Comment Print

Io invece non lo accetto, la situazione è stata ingigantita da chi vuole sfasciare tutto creando un clima che non serve a niente, se non a destabilizzare Società e squadra, la quale va sostenuta con forza fino alla fine. "Ora sono io che voglio risposte precise". "Non so come faccia mio fratello a trattenersi - prosegue l'imprenditore marchigiano - Questo clima destabilizza società e squadra".

Della Valle sfida i tifosi viola: "Se volessimo aiutarvi di nuovo mettendovi a disposizione la società ancora una volta siete pronti a farvene carico in modo serio?" O continueremmo a sentire cori, urla e offese? Poi l'affondo sul nuovo stadio e il sindaco di Firenze Dario Nardella che nei giorni scorsi aveva lanciato un appello proprio alla Fiorentina dichiarando che il Comune aveva fatto tutto il necessario per iniziare l'opera che finora ha visto la luce soltanto di due plastici. Io, quando penso ai tifosi del resto, penso a quelli veri che, come noi, amano la Fiorentina e gioiscono e soffrono continuando sempre a sostenerla. Ma i tifosi della Fiorentina, a partire da quelli della Curva Fiesole, da quell'orecchio non ci sentono e oggi hanno contestato la proprietà con un flash mob nel centro della città che ha richiamato più di mille persone davanti al negozi Tod's e Hogan, i due marchi di proprietà della famiglia. Sono anni che veniamo coinvolti in beghe locali dove tutti si azzuffano sui terreni destinati allo stadio, siamo sempre stati rassicurati che le cose procedessero e fino ad oggi non siamo giunti a conclusione: noi abbiamo aspettato i tempi dettati da altri. "Io credo - dice Diego - che se viene considerato un così grande affare lo stadio dovrebbe farlo il Comune, noi saremmo più contenti".

Franco Morbidelli, si prevede una grande sfida con Quartararo
Alla fine della giornata di test il grip è venuto un po' meno, anche la sensazione per la ruota anteriore non era poi così buona. Il francese è tornato al comando nell'ora finale, togliendo circa mezzo secondo al suo miglior tempo assoluto stampato sabato.

Infine: "Andate voi a chiederlo al Sindaco. Svegliatevi, usate il cervello se possibile e assumetevi le vostre responsabilità come noi abbiamo sempre fatto: avete messo in piedi un enorme casino, ora gestitelo". Adesso va solo sostenuta la squadra e mi auguro che chi ha messo in piedi questo casino abbia soluzioni serie per il futuro della Società, perché un minuto dopo la fine del campionato ci saranno molte cose che noi vogliamo affrontare con chiarezza e consapevolezza di quello che vogliamo fare. "Fate vedere a noi cosa sapete fare voi".

Comments