Taglio parlamentari, Camera vota si

Adjust Comment Print

I voti favorevoli sono stati 310 (M5s, Lega, Fi e Fdi), i no 107 (Pd, Leu, +Europa, Civica Popolare), gli astenuti 5 (NcI).

La Camera ha approvato senza modifiche il disegno di legge costituzionale per il taglio dei parlamentari. Si tratta della prima delle due letture conformi previste dalla Costituzione per le modifiche della Carta.

Per quanto riguarda l'abbassamento del numero dei parlamentari eletti all'estero: i deputati non saranno più 12 ma 8, mentre i senatori non saranno più sei ma quattro (già si legge in giro di un accorpamento del Collegio del Nord America con quello Oceania-Africa).

La riduzione del numero dei parlamentari verrà applicata a partire dalle prime elezioni successive all'approvazione della legge, a patto che siano trascorsi almeno 60 giorni dalla sua entrata in vigore.

Nella dichiarazione di voto Vittoria Baldino, di M5s, sostiene che un numero inferiore di parlamentari porta "maggior autorevolezza e responsabilità" come dimostra il fatto che negli Usa i senatori di ciascuno Stato sono solo 2. Cambia anche il numero minimo di senatori eletti per ogni regione o provincia autonoma: da sette si passa a tre, ferme restando le eccezioni riguardanti il Molise (due) e la Valle d'Aosta (uno). Il PD prova ancora una volta a tenersi stretto i suoi privilegi. Tra i sì figurano anche quelli annunciati, con qualche dissenso o astensione, dal gruppo Fi. "Basta chiacchiere e polemiche - ha aggiunto - pensiamo ai fatti! Cosa vi aspettavate? Con questa riforma risparmieremo 500 milioni".

Verissimo: Silvia Toffanin sbotta contro Pamela Prati, che abbandona lo studio
La ex soubrette del Bagaglino avrebbe accettato di far vedere le foto di Marco Caltagirone e dei figli ma solo a Silvia Toffanin . Purtroppo, anche Silvia Toffanin , così come Barbara D'Urso non riesce proprio a crederle e glielo dice senza riserva alcuna.

Un'importante opportunità, ma quali sono i requisiti per candidarsi?

Taglio dei parlamentari, con la nuova legge 355 poltrone in meno tra senatori e deputati.

Attualmente i consiglieri parlamentari sono 127 e svolgono funzioni di organizzazione e direzione amministrativa, di revisione e controllo delle procedure contabili, di certificazione, di consulenza procedurale, di studio e di ricerca, di assistenza giuridico-legale, di organizzazione e direzione delle attività connesse alle relazioni istituzionali con enti nazionali ed internazionali. Piantata la bandiera e superato questo momento di campagna elettorale continua, insomma, un sovrappiù di riflessione sarebbe doveroso da parte di chi ci rappresenta.

Confermato il testo licenziato dal Senato. In caso contrario, il destino del ddl sarà deciso da un referendum confermativo, lo stesso che segnò la fine del progetto di riforma costituzionale del governo Renzi.

Comments