Pellissier si ritira, fu cercato anche dal Napoli

Adjust Comment Print

Il capitano del Chievo Verona è intervenuto in conferenza stampa per annunciare la sua decisione: "Non ho preso la decisione di ritirarmi in un giorno, ci ho pensato tutto l'anno. Si segue più lo stipendio che i colori, ma è anche giusto così, parliamo pur sempre di un lavoro, ognuno fa le sue scelte". Per me è finito un ciclo. Probabilmente farà il dirigente, anche se sul futuro non si è sbilanciato: "Ho chiesto al presidente di non fare l' uomo simbolo, non voglio rubare i soldi". Sarei potuto ripartire dalla Serie B, ma non posso giocare per altri cento anni ed avevo paura di non potere concludere un qualcosa. E il domani? "Il mio domani è fino a fine campionato, io voglio giocare le prossime tre partite, il mio carattere è così, vorrei avere la possibilità di giocare l'ultima partita in casa, anche se - ammette - per nascondere le lacrime giocherò con gli occhiali da sole. E se non ci sarà spazio in società rimarremo sempre amici".

"Momento più bello con il Chievo?". Se fossi andato via non so come sarebbe stata la mia carriera. In realtà sono molti di più coloro che a lui devono se non l'amore per questo sport e di sicuro la passione e l'affetto verso il Chievo.

Torna a salire la ricchezza delle famiglie italiane. Battuta la Germania
Il totale delle attività del settore ammontava a 4.943 miliardi di euro di cui il 63% costituito da attività non finanziarie. Il valore del mattone nel portafoglio delle famiglie, a fine 2017, era pari a 5.246 miliardi.

Il presidente, di comune accordo con la dirigenza, ha comunicato il ritiro della maglia numero 31, che è stata sulle spalle del calciatore per quasi due decenni. Lo ringrazio dal profondo del cuore per la persona che è per il giocatore che è. "E' una maglia storica per questa società come può esserlo quella di Del Piero per la Juve o quella del Napoli per Maradona".

Comments