Foschi: Palermo in C? Una vergogna

Adjust Comment Print

Foschi rincara la dose: "Andiamo a vedere chi ha deciso che interesse aveva, andiamo a vedere chi è il capo della Lega di B, chi sono i consiglieri che hanno deciso questa cosa qui, non aspettando neanche il secondo grado, annullando i play-out". Peso politico? Non è questo il fatto, questi sono cose del 2017-2018, io quest'anno più che portare via la società da gente che non era adatta, pagare e pulire il più possibile non ho fatto. Abbiamo lavorato con grande serietà e professionalità, abbiamo presentato un'iscrizione regolare.

Rino Foschi, dirigente sportivo del Palermo, ha rilasciato alcune dichiarazioni in diretta a Sportitalia. "Se fosse stata una cosa da punire avrebbero dovuto farlo tre anni fa, il signor Balata deve rispondere a questa pagliacciata che è stata fatta oggi". Un discorso che vale per tutti, ogni altra sentenza incoraggerebbe i club a non rispettare le norme e questa è una cosa che non può essere permessa. Noi non ripartiamo dalla Serie C, ma dalla serie che ci compete: faremo i playoff. Deve cambiare il sistema, è una vergogna ed è ora di finirla, certa gente non deve star seduto in quelle poltrone. Chi sono i consiglieri che hanno deciso questa cosa qui senza aspettare neanche il secondo grado, è una cosa scandalosa. Hanno cambiato le regole a campionato in corso. Zamparini? Non ci parlo più con lui. È a casa sua, c'è un nuovo presidente.

De Rossi lascia la Roma: "Con il Parma l'ultima partita". Andrà all'estero
Avevo capito se nessuno ti chiama per 10 mesi neanche per ipotizzare un contratto la direzione è quella. La gara col Parma del 26 maggio all'Olimpico sarà l'ultima di Daniele De Rossi in giallorosso .

Che cosa farete? "Stanotte o domani presenteremo un ricorso su quanto successo e poi andremo fino in fondo". E' la più grande ingiustizia calcistica degli ultimi 40 anni. Io credo ancora nei play off e nel mio lavoro.

Comments