Atalanta-Lazio 0-2, Milinkovic e Correa si prendono la Coppa Italia

Adjust Comment Print

Anche il fratello di mister Inzaghi, Pippo, è presente sugli spalti. La reti decisive sono arrivate nel finale con Milinkovic Savic al minuto 82 e Correa al minuto 90.

Un tempo per incassare la delusione, seppur cocente, e guardare avanti, alla partita contro la Juventus che può regalare all'Atalanta il sogno chiamato partecipazione alla prossima edizione della Champions League, ed uno, poco dopo, per lasciarsi andare alla rabbia a causa di un episodio arbitrale. Lotta dura sulle seconde palle. "Dovremo essere bravi a rialzarci perché siamo in una posizione ottimale per giocarci un traguardo davvero importante". L'allenatore dell'Atalanta si è lamentato del tocco di mano di Bastos non visto dall'arbitro nel primo tempo.

La giornata odierna sarà caratterizzata dal maltempo a Roma con le piogge giunte in queste ore da ovest, le quali tenderanno ad intensificarsi nelle ore pomeridiane quando non si esclude anche la possibilità di temporali e grandinate sulla capitale e sul Lazio in generale. "È questo che ha determinato il finale". È corta e dinamica, però si accende a folate e le manca la solita leggerezza, quella che le permette di volare sul campo.

Roma-Juventus, Mirante: "Siamo cambiati a livello difensivo rispetto a prima"
La Juventus , che ha già vinto matematicamente lo scudetto, dopo due pareggi rimedia anche la terza sconfitta stagionale. I primi ad essere delusi siamo noi, ma dobbiamo buttarci tutto alle spalle e goderci la vittoria.

Nel primo tempo ritmi britannici all'Olimpico.

Inzaghi capisce che la sua squadra cresce con il passare dei minuti e decide di gettare nella mischia Milinkovic-Savic.

L'Atalanta parte bene e già al 1' Gomez si invola in contropiede ma il tiro viene bloccato a terra da Strakosha. Simone prima toglie Immobile, deludentissimo sotto gli occhi di Mancini, e prova con la fisicità di Caicedo.

Comments