Serie B, il Tar dà ragione al Foggia: no all'annullamento dei playout

Adjust Comment Print

Oggi si giocherà una delle partite più importanti per il futuro della Serie B: è atteso infatti in giornata il parere consultivo del Collegio di Garanzia dello Sport che avrà il compito di valutare la legittimità della delibera adottata dalla Lega Nazionale Professionisti B. Il Tar del Lazio ha bloccato la decisione della Lega Serie B di cancellare i playout. Nel caso in cui i play-out andassero in scena a giocarsi un posto in cadetteria sarebbero proprio i rossoneri e la Salernitana, a seguito del declassamento del Palermo all'ultimo posto della classifica per gravi irregolarità amministrative.

Il verbale impugnato, in immediata asserita esecuzione della decisione del T.F.N resa nel C.U. n. 63/2019, ha determinato il non luogo a procedere dei play out per il campionato di serie B, in quanto la quarta compagine retrocedenda sarebbe stata individuata "iussu iudicis" nella compagine US Città di Palermo s.p.a.

Eliana Michelazzo Grande Fratello non si presenta in studio: ecco perché
La Michelazzo farà sapere inoltre di essere vittima da ben dieci anni di questi "scherzi" da parte della sua socia in affari. E Pamela Prati? In attesa di vedere la puntata di " Live Non è La D'Urso ", attendiamo una sua dichiarazione.

Essa è configurabile come una disparità di trattamento nell'ambito delle modifiche della medesima graduatoria. Il Tribunale amministrativo discuterà nel merito il ricorso dei pugliesi martedì 11 giugno. Ora l'attesa è per l'udienza alla Corte federale d'appello con protagonista il Palermo.

Incredibile, ma bastava avere un po' di buonsenso per capire che retrocedendo il Palermo all'ultimo posto, come ha fatto il tribunale federale, il Foggia inizialmente finito terz'ultimo avrebbe guadagnato una posizione in graduatoria e quindi il diritto a disputare lo spareggio salvezza contro la quint'ultima, cioè la Salernitana.

Comments