Sarri-Juventus? Emerson 'annuncia' l'addio: "Doveva rimanere al Chelsea"

Adjust Comment Print

I tifosi del Napoli hanno Sarri nel cuore, normale che possano arrabbiarsi se dovesse andare alla Juve. Con le candidature di Guardiola e Pochettino che continuano a perdere quote, resta solo come nome forte solo quello dell'ex Napoli per la successione di Allegri.

In conferenza stampa Emerson Palmieri, insieme Jorginho, suo compagno del Chelsea, ha completato il pensiero su Sarri: "È sempre difficile dire queste cose".

Sarri al Chelsea ha fatto bene, siamo arrivati terzi in campionato e abbiamo vinto una coppa e ne abbiamo persa in finale un'altra.

Sfera Ebbasta a XFactor: è polemica. La replica della produzione
Mara Maionchi sarà presente, dunque, anche quest'anno a X Factor in qualità di giudice e, senza di lei, forse, il talent non sarebbe stato lo stesso.

"Penso che per la stagione che abbiamo vissuto sarebbe un peccato se andasse via". Non così fantastica da convincere Sarri a restare in panchina e rifiutare l'offerta della Juventus.

Il terzino italo-brasiliano parla di Sarri come se fosse già l'allenatore della Juventus. A differenza dell'ormai ex tecnico del Chelsea, il futuro di Emerson sarà ancora ai Blues: "Sono tornato il giocatore prima dell'infortunio e sono ancora giovane, devo migliorare". Sono contento di quanto fatto, ora devo dimostrare il mio valore anche in Nazionale. "Un giorno vorrei tornare in Serie A, ma adesso sono felice al Chelsea".

Comments