Da Michelin arriva lo pneumatico che non si buca mai

Adjust Comment Print

Michelin e General Motors hanno presentato una nuova generazione di tecnologia airless per le auto, chiamata Uptis, che è l'acronimo per Unique Punctureproof Tire System, ovvero sistema antiforatura unico, al Summit Movin'On per la mobilità sostenibile.

Michelin e GM hanno annunciato di aver avviato una partnership di ricerca tramite la quale le due società intendono testare il prototipo Uptis per equipaggiare le auto a partire dal 2024.

Il prototipo Uptis rappresenta un importante progresso verso il raggiungimento del concetto di VISION di Michelin, che è stato presentato al Movin'On Summit nel 2017 come illustrazione della strategia di Michelin per la ricerca e sviluppo nella mobilità sostenibile.

Spread Btp-Bund sale: tensione sui titoli di Stato dopo procedura Ue
Milano ha terminato le contrattazioni con Ftse Italia All-Share a 22.076,43 punti (-0,24%) e Ftse Mib a 20.155,73 punti (-0,36%). Deboli le banche, con Banco Bpm -2,23% e Bper Banca -1,81%.

Procede così il filone Michelin secondo quel concept Vision di quattro pilastri: "Airless", "Connected", "3D Printable" e "100% Sustainable".

Il sogno della gomma che non fora mai è dietro l'angolo. "Attraverso partner strategici come GM, che condividono le nostre ambizioni di trasformare la mobilità, possiamo cogliere il futuro oggi". Sarò la General Motors a incaricarsi delle prove su strada con i propri veicoli. E' innegabile però che la novità più rilevante per gli automobilisti è il poter finalmente dire addio alle forature, punto di debolezza principale delle gomme ad aria compressa.

Il prototipo Uptis, riprogettato per le auto di oggi, è particolarmente adatto alle forme di mobilità emergenti. I veicoli e le flotte di domani - siano essi autonomi, elettrici, condivisi o di altro tipo - richiederanno una manutenzione quasi nulla del pneumatico. Dall'altra, permette di ridurre l'uso di materie prime e rifiuti per la sostituzione di pneumatici o la produzione di pneumatici di scorta. Si traducono inoltre in significativi risparmi per l'ambiente: circa 200 milioni di pneumatici in tutto il mondo vengono smaltiti prematuramente ogni anno a causa di una foratura, di danneggiamenti causati da cattive condizioni del manto stradale o di usure irregolari dovute a pressione inadeguata.

Comments