Mercato immobiliare siciliano, 36mila compravendite d'immobili nel 2018

Adjust Comment Print

Si tratta dell'applicazione dell'Osservatorio del Mercato Immobiliare dell'Agenzia delle Entrate, disponibile per Android e iOs.

Questi i principali dati contenuti all'interno delle Statistiche Regionali, pubblicazione dell'Osservatorio del Mercato immobiliare dell'Agenzia delle Entrate che analizza l'andamento del mercato immobiliare delle abitazioni nelle regioni, con approfondimenti e focus per ogni Provincia. In regione si registra mediamente un calo dello 0,63% con la provincia di Rimini che, dopo Modena, segna il decremento più consistente (-1,68%). Sul fronte quotazioni si registra un calo nei capoluoghi del'3,93%, rispetto al 2017, con un valore medio pari a 2.052 euro/m2. Le due province insieme rappresentano il 42% dell'intero volume regionale.

Continuano invece a scendere i prezzi degli immobili, sia pure in misura non eclatante, e con una differenza sensibile fra i comuni capoluogo e il resto del territorio provinciale: la flessione è dell'1,79% nel primo caso, e del 2,99% nel secondo caso, con un'elevata variabilità nell'ambito delle singole province.

Gela, esplosione al mercato rionale: 14 feriti, 5 sono gravi
L'onda d'urto e le fiamme hanno investito in pieno le tre persone che erano al lavoro sul furgone; la piu' grave e' la donna . Lo comunicano i vigili del fuoco su Twitter, in un aggiornamento, spiegando che le fiamme sono state spente prima delle 15.

Le quotazioni medie delle abitazioni sono diminuite del 3,07% nelle quattro città capoluogo e del 1,46% nella province. In particolare, calano le quotazioni delle case nel quartiere di Castello (-6,3%), di Monte Mixi (-5,9) e di San Paolo-La Playa (-5,3).

Nella provincia dell'Aquila le compravendite sono cresciute del 7,5%, nella provincia di Teramo del 9%, la provincia di Chieti ha realizzato un +4,8%.

Le quotazioni - Le quotazioni medie sono in leggero calo, confermando una lenta ma costante tendenza al ribasso nel medio periodo. A livello di capoluogo, si osserva per Oristano un aumento del 57,7% delle transazioni per immobili di dimensione più piccola e per Nuoro un aumento del 32,6% delle transazioni per immobili più grandi. I 17 comuni costieri raccolgono il 64,6% delle transazioni divise tra quasi il 25% della costa occidentale e il 39,7% della costa orientale nella quale è Olbia a rappresentarne poco meno della metà così come altrettanto Alghero nella propria macroarea di appartenenza.

Comments