Addio a Valeria Valeri, una vita fra teatro e tv

Adjust Comment Print

Nata a Roma, Valeria Valeri, pseudonimo di Valeria Tulli, negli anni '50 recita con Gino Cervi e Andreina Pagnani. Ai funerali, che si terranno domani alle 11,30 nella chiesa degli artisti di Roma in piazza del Popolo parteciperà una nutrita delegazione di Poggio San Lorenzo. Con lui partecipò anche serie televisiva La famiglia Benvenuti. A dare il doloroso annuncio la figlia, Chiara Salerno, avuta dall'attore Enrico Maria Salerno.

Con Salerno avvia un sodalizio artistico e umano tra i più importanti della storia dello spettacolo italiano. A ottobre 2012 è in scena al Teatro Ghione di Roma nello spettacolo L'isola che non c'è, scritto e diretto da Guido Governale e Veruska Rossi. La sua passione, però, è rimasta sempre il teatro dove ha recitato fino al dicembre del 2015 in 'Love Letters' di Giancarlo Zanetti.

GP Canada 2019: la gara in diretta streaming
Vettel ha mostrato il suo malumore anche durante il cerimoniale che ha preceduto la premiazione. Hamilton , in pole position nelle qualifiche, concluse la gara in quarta posizione.

Al cinema presta la voce, calda e armoniosa, a stelle come Natalie Wood, Maggie Smith, Betsy Blair e pure alle protagoniste di soap storiche come Beautiful e Capitol: tuttavia, è in televisione che Valeria Valeri ottiene il suo successo più grande. Noto è il ruolo della signora Stoppani, madre dell'irrequieto Giannino alias Gianburrasca (interpretato Rita Pavone) nello sceneggiato musicale Il giornalino di Gian Burrasca diretto nel 1964 da Lina Wertmüller, e quello in La famiglia Benvenuti di Alfredo Giannetti (accanto al suo compagno Enrico Maria Salerno), in cui interpretò ancora il ruolo di una madre apprensiva. In seguito l'attrice ha lavorato in 'Compagni di scuola' e in 'Disperatamente Giulia'.

Negli ultimi anni è apparsa insieme a accanto a Camillo Milli, Lino Banfi e Milena Vukotic, in occasione della nona stagione di Un medico in famiglia. Per quanto riguarda la sua carriera televisiva ha infatti interpretato una serie di ruoli che l'hanno resa famosa anche sul piccolo schermo. Il medesimo personaggio ricompare nella serie Il commissario Manara del 2009 e 2011.

Comments