Migranti: Sea Watch, non sbarcheremo naufraghi in Libia. Salvini attacca l'Ong tedesca

Adjust Comment Print

I movimenti dell'imbarcazione hanno causato però un nuovo scontro politico con il Viminale.

In un primo momento, la nave della ong tedesca si è diretta verso nord.

Le ore passate al largo della Libia senza sbarcare hanno poi suscitato l'allarme del Viminale: "Inutili sofferenze per gli immigrati a bordo della Sea Watch: da ore - senza motivo - sono fermi in mezzo al Mediterraneo". L'ostentata sicurezza sembra essere la stessa che il ministro leghista aveva nelle ore successiva all'apertura del plico con l'annuncio dell'indagine nei suoi confronti per sequestro di persona, in riferimento al caso della nave Diciotti. Porto che la Guardia costiera ha individuato subito: Tripoli.

Per una nave battente bandiera europea, di paesi quindi che aderiscono al diritto internazionale - spiegano da sempre gli esperti - riportare persone in Libia significa violare il diritto internazionale. Nel mirino la condotta della Sea Watch 3 che, in questo caso, ha rifiutato il porto di sbarco assegnato (Tripoli): "Anche in ragione del pregresso reiterato modus operandi - si sottolinea nella direttiva - può ragionevolmente evincersi l'intenzione dell'assetto navale di condurre attività analoghe alle precedenti condotte finalizzate al preordinato trasferimento in Italia di migranti in condizione di irregolarità, per le quali pendono procedimenti penali per il reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina".

Tuttavia, per la comunità internazionale, la Libia non è, e non è mai stata, un porto sicuro. Il capitano chiede dunque che sia fornita un'opzione di sbarco che assicuri "la salvezza dei migranti, senza ulteriormente prorogare il loro viaggio in mare". A quanto pare, infatti, erano stati avvisati da un elicottero di ricognizione dell'avvenuto naufragio di un'imbarcazione a largo della costa libica e una delle loro navi si è recata sul posto per verificare se ci fosse bisogno di un intervento.

Investire nel Forex con meno rischi
Questi tipi di manovre finanziarie sono molto comuni tra uomini e donne d'affari che cercano di moltiplicare i loro soldi. A seconda della tua situazione finanziaria e della tua età, c'è una vasta gamma di opzioni per te.

Inoltre, aggiungono in maniera beffarda i legali, "lascia perplessi l'attenzione che il ministro ripone sull'attività svolta dalla ong che ha soccorso solo 53 naufraghi quando ogni giorno arrivano decine e decine di persone a bordo di barche fantasma, nonché, come nelle ultime settimane, militari e mercantili".

Riferendosi a Sea Watch, stamattina Salvini ha detto: "La nave illegale, dopo aver imbarcato 52 immigrati in acque libiche, si trova ora a 38 miglia dalle coste libiche, a 125 miglia da Lampedusa, a 78 miglia dalla Tunisia e a 170 miglia da Malta".

Salvini aveva parlato di "atto di pirateria" e indicato il porto più vicino - Tripoli - per far sbarcare i migranti. "Se la nave illegale Ong disubbidirà, mettendo a rischio la vita degli immigrati, ne risponderà pienamente". In risposta, la Ong ha annunciato che si appresta a querelare Salvini per diffamazione a mezzo stampa.

Il decreto sicurezza bis prevede multe da 10 mila a 50 mila euro per le navi che non rispettano il divieto di ingresso nelle acque territoriali italiane.

Comments