Previsioni Meteo di Domenica 16 Giugno

Adjust Comment Print

Sarà una settimana dai connotati tipicamente estivi per quanto riguarda le previsioni meteo, secondo quanto elaborato dal centro meteo Emilia-Romagna. Rinforzi nelle aree raggiunte da temporale. Le temperature faranno registrare una lieve flessione con le massime comprese tra i 27 e i 32 gradi.

Stato del tempo: cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso.

Precipitazioni: non esclusi locali piovaschi da metà/tarda mattinata sui settori orientali nonché sui rilievi. Al pomeriggio tempo instabile con fenomeni localmente intensi, asciutto in Romagna con nubi sparse.

Dopo un weekend prettamente stabile e molto soleggiato da Nord a Sud, questo nuovo avvio di settimana inizierà con un ridimensionamento delle temperature anche al Centrosud, ma comunque sempre in un contesto abbastanza caldo e generalmente estivo. Di mattina non dovrebbe piovere da nessuna parte, poi di pomeriggio ci saranno piogge e temporali al confine tra Trentino-Alto Adige e Lombardia, sul Gargano, in Basilicata e tra Emilia-Romagna e Toscana. Nel pomeriggio si potranno avere locali addensamenti piu' consistenti ed isolate precipitazioni sulla dorsale appenninica.

Europei Under 21, tutto esaurito per Italia-Spagna
La telecronaca è di Luca De Capitani e Antonio Di Gennaro e il bordocampo, invece, è affidato ad Andrea Riscassi . Ci saranno anche Mikel Oyarzabal e Pablo Fornals , mentre Carles Aleñá e Marc Cucurella sono ancora incerti.

Temperature: minime in aumento, con valori di +17/+22°C e massime in aumento, con valori di +27/+31°C.

Tempo Previsto: inizialmente tempo buono ovunque con cielo poco nuvoloso. Pressoché assenti lungo la costa.

TEMPERATURE: massime in diminuzione su regioni tirreniche centrosettentrionali, Campania, settori tirrenici di Calabria e Sicilia, aree alpine e prealpine centrorientali, in lieve aumento sul resto del Paese; minime in diminuzione su triveneto, Valle d'Aosta, Liguria di levante, regioni centro-meridionali; stazionarie altrove.

Venti: in pianura deboli occidentali.

Comments