Rifugiati, Mattarella: "Accoglienza è principio fondamentale della Costituzione"

Adjust Comment Print

La prima di un percorso di cui non si possono nascondere le difficoltà e la fatica. Dimostrando la capacità di reagire con fermezza contro ogni forma di degenerazione", ha aggiunto Mattarella affermando: "Tutta l'attività del Consiglio, ogni sua decisione sarà guardata con grande attenzione critica e forse con qualche pregiudiziale diffidenza. La medaglia che consegnerò al Presidente Mattarella sarà accompagnata da questa frase: 'Donare se stessi agli altri rende nobile l'essere umano'. Il Capo dello Stato non nasconde la sua "grande preoccupazione" e non usa mezzi termini: "Quel che è emerso, nel corso di un'inchiesta giudiziaria, ha disvelato un quadro sconcertante e inaccettabile". Sergio Mattarella seguirà con attenzione questi percorsi ma la Costituzione non gli attribuisce il compito di formulare ipotesi o avanzare proposte. Ad altre istituzioni compete discutere ed elaborare riforme. "E occorre essere ancora più consapevoli quindi della assoluta esigenza di trasparenza e rispetto rigoroso delle regole stabilite nelle procedure e nelle deliberazioni".

Quanto qui propongo è l'ammissione di una sconfitta; l'ammissione che anche un organo che nella configurazione che ne ha dato la Costituzione ha un valore di modello, che rende l'autonomia e l'indipendenza della magistratura italiana dal potere politico superiore a quella di cui godono i magistrati in qualsiasi altro ordinamento, può "perdersi" per il venir meno di alcuni ai doveri della loro funzione, e per il predominare di interessi personali e di fedeltà correntizie e politiche sulla propria autonomia di giudizio. "A questo riguardo non va dimenticato che è stata un'azione della magistratura a portare allo scoperto le vicende che hanno così gravemente sconcertato la pubblica opinione e scosso l'ordine giudiziario".

Gp Canada, respinto il ricorso Ferrari: Vettel resta secondo
A Maranello sono convinti che i nuovi elementi dimostreranno che Vettel non ha stretto Hamilton costringendolo a effettuare "una manovra evasiva per evitare la collisione".

Loredana Micchichè (Magistratura Indipendente) ha auspicato ad una: "prospettiva di necessaria autoriforma, il rispetto di quelle regole programmate, in relazione alle quali si è verificato un pericoloso scollamento".

La giornata mondiale del rifugiato è anche un'occasione, per Mattarella, per ricordare che nessun Paese, da solo, "è in grado di rispondere a questa sfida": "Il superamento della logica emergenziale e la definizione di risposte lungimiranti e sostenibili fondate sui principi di responsabilità e solidarietà, vanno concertati e condivisi dalla comunità internazionale e, anzitutto, a livello europeo, come sancito dai trattati". "La riforma, mi pare sia sotto gli occhi di tutti, è necessaria, ma non spetta a noi farla, spetta al Parlamento". Le è stato notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari in merito al reato previsto dall'articolo 278 del Codice penale: "Offese all'onore o al prestigio del Presidente della Repubblica".

Comments