400 passeggeri Moby bloccati a Bastia da uno sciopero, molti gli italiani

Adjust Comment Print

Genova. Un vero inferno, al rientro dalle vacanze, per i molti turisti - 400 persone - che sarebbero dovuti partire questa mattina dal porto di Bastia, in Corsica, per arrivare a Genova all 18e30 di oggi, domenica 23 giugno.

La nave Moby Zazà è arrivata a Genova dopo il blocco nel porto di Bastia in Corsica a causa di uno sciopero dei lavoratori locali. La protesta ha impedito a quattro traghetti di lasciare l'isola. Per Stazioni Marittime, la società che gestisce il traffico a Genoa, l'arrivo e la conseguente ripartenza erano in programma, sulla stessa rotta per le ore 21. Quattro i traghetti fermi: oltre alle imbarcazioni della compagnia italiana, a Bastia sono bloccati anche altri due traghetti: il Pascal Lota di Corsica Ferries e il Pascal Paoli di Corsica Linea. In porto ieri si è tenuta un riunione e Moby ha fatto sapere che è stato trovato un accordo.

Evaso il boss della 'Ndrangheta Rocco Morabito
Primo: fare piena luce sulle modalità dell'evasione di Rocco Morabito , chiedendo spiegazioni immediate al governo di Montevideo. Alla fine dello scorso marzo un tribunale penale d'Appello aveva confermato l'autorizzazione all'estradizione verso l'Italia.

Per assicurare assistenza ai passeggeri nel corso della giornata odierna, la compagnia marittima italiana ha tenuto un contatto diretto con l'Unità di Crisi della Farnesina e con il Consolato italiano in Corsica.

Aveva annunciato Moby ieri con un comunicato riguardante la Moby Zaza e l'altra nave del gruppo la Moby Vincent. "Chi lo ha richiesto - aggiunge Moby - avrà a disposizione in modo totalmente gratuito anche una cabina".

Comments