Neon Genesis Evangelion: ecco perché l'adattamento Netflix ha scatenato l'ira dei fan

Adjust Comment Print

Dalla giornata di ieri su Netflix è possibile vedere Neon Genesis Evangelion, celebre anime del '95 divenuto un vero e proprio cult mondiale. Cosa ne pensate del nuovo adattamento? Non è difficile capire perché mezza Italia odia le traduzioni di Cannarsi: sono piene di leziosità e parole desuete, hanno costruzioni grammaticali assurde financo incapibili e, spesso, adottano la traduzione letterale dal giapponese, creando di fatto neologismi o rinominando cose. " in "Unità zero, Unità prima ecc".

Di Battista: "Governo? Non so se durerà. Salvini provoca ogni giorno"
Con chi se la prende Di Maio? Infine respinge le provocazioni su un immediato ritorno in campo al posto del collega Di Maio . In alcuni casi ha utilizzato un dialogo pacato , mentre in altre occasioni ha dichiarato di essersi " incazzato ".

Curiosamente, anche in questo caso si parla della nuova traduzione come più vicina alla terminologia originale e torna in ballo il discorso relativo al lavoro dell'adattatore, che anziché limitarsi a tradurre dovrebbe appunto adattare i dialoghi perché vengano resi al meglio in un'altra lingua. La scelta nel suo primo doppiaggio di ricorrere a "angeli", invece, viene definita come un "un mio errore, un deliberato e sconsiderato errore". Questo però sembra non essere piaciuto ai fan italiani che hanno iniziato a intasare i social con le proteste.

Comments