Caldo, è allerta: temperature a 40°. "Rischio collassi"

Adjust Comment Print

Attenzione a veri e propri fortunali nella zona del Lago di Garda, in Veneto, nel Polesine, in Romagna ma anche tra Toscana, Lazio e Campania dove l'instabilità appenninica pomeridiana sconfinerà verso la costa Tirrenica. Il picco di caldo si avrà tra le 11 del mattino e le 17 del pomeriggio, motivo per il quale si consiglia di prendere tutte le precauzioni necessarie nel caso si debba uscire, specialmente in compagnia di bambini e anziani. Da segnalare inoltre record assoluto di tutti i tempi in Valle d'Aosta, con 40°C in fondovalle. Valori di 37-38°C affiancati a tassi di umidità vicini al 50-55% hanno innalzato gli indici di calore fino alla soglia dei 50°. La Coldiretti sottolinea come le alte temperature abbiano provocato perdite dal 10% al 30% del raccolto in alcune aziende della pianura padana, dove si registrano i picchi di calore più elevati.

Milan, Donnarrumma verso il PSG: in cambio Areola più soldi
Dopo l'incontro di domenica tra Paolo Maldini e Theo Hernandez a Ibiza, il Milan resta fortemente interessato al terzino sinistro. A Leonardo sono bastati pochi giorni per dimenticare il Milan e presentarsi con una proposta che umilia la storia rossonera.

Molto simili anche le temperature percepite di Modena, Ravenna, Mestre, Grado. "Secondo gli ultimi aggiornamenti dei modelli numerici, si tratterebbe - localmente - di valori record storici dall'inizio delle misure di temperatura: un fatto davvero eclatante considerando che le più intense ondate di caldo degli ultimi decenni e secoli sono sopraggiunte nei mesi di luglio e agosto e non in giugno, quantomeno sulle regioni del Centro-Nord". Lo zero termico sui 5000m di quota, con ben 9°C a Plateau Rosà, ad una altezza di 3800m. Da segnalare punte di 41-42°C sul fondovalle alto atesino e in particolare meranese. In seguito sembra probabile un più deciso cedimento del caldo intorno a Mercoledì 2 quando l'alta pressione africana potrebbe perdere maggior energia con una netta attenuazione del caldo e l'arrivo di violenti temporali al Nord. "Sarà comunque solo una breve tregua in quanto una rinnovata rimonta del caldo avvolgerà nuovamente i primi due giorni della nuova settimana" dicono gli esperti.

Comments