Urla contro la capitana della Sea Watch: "Spero che ti stuprino"

Adjust Comment Print

Va infatti considerato che la nave, probabilmente già da prima, ma sicuramente da quando è entrata nelle acque territoriali italiane, si trova sotto la giurisdizione dell'Italia per l'applicazione della Convenzione europea dei diritti dell'uomo, pertanto il prolungarsi del trattenimento a bordo della nave dei migranti, già estremamente provati, integra da parte dello Stato italiano una violazione dell'art. "Non ce la faccio più, devo portarli in salvo", ha detto la comandante Carola Rackete all'equipaggio comunicando la decisione che aveva preso. Usare la Sea Watch come grimaldello propagandistico, accompagnato da consuete volgarità (la comandante "sbruffoncella ") nei confronti di chi rischia la vita, è un ennesimo tentativo di chiudere gli occhi e di farli chiudere all'opinione pubblica e al proprio elettorato, blandendola con esibizioni muscolari. La Capitana, come Antigone 2.500 anni fa, ha disobbedito alla legge di un potere maschile arrogante, cinico e disumano per obbedire a una legge superiore, iscritta nella natura dell'essere umano, peraltro recepita dalla civiltà giuridica moderna. Ad accorgersi di quel barchino che faceva rotta verso la costa della più grande delle isole Pelagie è stata una motovedetta della Guardia di finanza che ha scortato il gruppo fino al molo Favarolo.

I 5 parlamentari saluti sulla nave confermano le urgenze sanitarie a bordo e Del Rio contesta come nonostante ormai erano stati trovati accordi circa la destinazione dei 40 migranti bei paesi della Ue, il nostro governo non ha autorizzato lo sbarco. Entro 48 ore la Procura di Agrigento, guidata da Luigi Patronaggio, dovrà chiedere al gip la convalida dell'arresto. E attacca, poi, il resto del governo che ha lasciato tutta la partita in mano a Salvini: "La cosa desolante è che non abbiamo un premier, né un'altra forza politica nel governo - il M5s - che è totalmente scomparsa, vittima di Salvini". All'ex vicesindaco ha risposto l'ex sindaco Giusi Nicolini: "Che vuoi tu, chi sei tu per decidere chi deve venire e chi no". La nave è stata portata fuori dal porto, in rada. Pensa che si potesse sgomberare il molo o che il comandante potesse mettere piede a terra in stato di libertà?

Moto: frattura vertebra per Lorenzo
Quinto tempo per Alex Rins , che con la Suzuki è uno dei rider maggiormente tenuti d'occhio per questo weekend di Assen . Domattina la FP3, fondamentale per definire i 10 piloti che accederanno direttamente alla Q2 delle Qualifiche.

Faraone ricorda le dichiarazioni di ieri di Conte e Moavero, che sembravano sbloccare la situazione. Non prima di aver abbracciato uno ad uno i volontari di Sea Watch. Carola ha contattato la Capitaneria di Porto informando che avrebbe portato la nave al largo di Lampedusa. Nella comunicazione con le autorità italiane emerge che il capitano dell'imbarcazione ignora il divieto ribadito anche dalla capitaneria.

Comments