Juve, La presentazione di Rabiot, conferenza stampa. Il video

Adjust Comment Print

Il francese ha rivelato che anche nelle scorse stagioni, i bianconeri lo avevano cercato.

Dopo aver effettuato in mattinata le visite mediche è finalmente arrivata anche l'ufficialità: Gianluigi Buffon è nuovamente un giocatore della Juventus. Sono stato in Francia 7 anni, è la prima volta che gioco in un altro campionato, metterò lo stesso impegno per aiutare il club a raggiungere i suoi obiettivi. "Nella stagione passata ho parlato molto con Gigi - ammette - e mi ha dato molti consigli, parlandomi molto della Juve".

Sulla madre agente: "Mia madre è il mio agente e mi ha aiuta molto nella mia professione". Si è presentato e voleva capire, ma non ci sono state offerte e nessun tentativo di trattenermi al Psg. L'esperienza europea della Juve è maggiore di quella del PSG, i bianconeri sono un gradino sopra ai parigini, hanno si perso molte finali, ma sono certo potremo fare bene. Oggi quel momento si è chiuso. Avrei preferito finisse in modo migliore ma non dipende tutto da me - prosegue Rabiot -. È la serie A, è la Juve: serve determinazione, lavoro per la squadra.

Il suo ritorno alla Juventus può e deve essere interpretato come il suo tentativo di chiudere la sua carriera con un trionfo europeo: vuole la Champions League e sente che il progetto tecnico bianconero sia il più adatto a questo obiettivo. Inevitabile parlare del ruolo della madre: " Diciamo che nelle relazioni sportive è il mio agente, quindi ovvio abbia un ruolo importante. Per quello che riguarda invece la relazione madre-figlio è un'altra cosa.

Sea Watch, chiesta la convalida dell'arresto per Carola Rackete
Luigi Patronaggio , che ha ribadito di convalidare l'arresto e l'obbligo di non dimorare nella provincia di Agrigento . Il gip ha ritenuto anche che "il dl sicurezza bis non è applicabile alle azioni di salvataggio".

"Ha preso dei contatti col mio agente". Sono disponibile per la squadra. "Spero di poter portare anche io il mio contributo nella storia di questo club".

Un'operazione che, per forza di cose, ha suscitato un po' di perplessità generale.

Con i calciatori francesi, ad eccezione di Blanchard e Boumsong, la Juventus ha una buona tradizione. "Sarri? L'ho già incontrato, ho avuto la stessa impressione che ho avuto guardando la conferenza stampa".

Comments