Circo Orfei, tragedia a Bari: le tigri sbranano l'addestratore

Adjust Comment Print

Weber faceva parte del circo Orfei, che stava eseguendo show nel centro barese da alcuni giorni.

Pare che dopo l'aggressione anche le altre fiere si siano avventate sull'uomo. Perché è stata l'occasione giusta per riaprire il dibattito sul circo con animali, con lo schieramento tra chi è pro e chi è contro. Secondo le ricostruzioni, intorno alle ore 20 di ieri 4 luglio, una delle quattro tigri avrebbe azzannato il domatore, che è rimasto poi in balia dei quattro felini per oltre mezz'ora.

Ettore Weber era impegnato in una sessione di addestramento, stava ultimando gli ultimi particolari in vista dell'imminente spettacolo.

Quando finalmente i paramedici sono riusciti ad avvicinarsi al domatore non hanno potuto fare altro che constatare le sue condizioni disperate.

Massimo Ferrero è stato chiaro: "Non svenderò la Sampdoria"
Gli ultras della Samp intanto, si sono dati appuntamento a Bogliasco per la giornata di martedì dalle 17 per far sentire la propria voce.

Non perdere le ultime news!

E' morto sul lavoro l'addestratore Ettore Weber.

Mentre proseguono le indagini della procura di Bari, le tigri (otto in tutto) sono state sequestrate ed affidate temporaneamente allo Zoo Safari di Fasano in custodia giudiziale. Ettore Weber si trovava a Triggiano insieme ai suoi colleghi dallo scorso giugno.

L'abile domatore presentava l'attrazione circense Animal Park, che comprendeva un iter interattivo che vedeva protagoniste varie specie di animali, come cammelli, giraffe, dromedari, bisonti, tigri reali del Bengala e tigri siberiane. Per circa mezz'ora le quattro tigri hanno continuato a "giocare" con il corpo del domatore, ormai in fin di vita.

Comments