Morto nel sonno Cameron Boyce, l’attore 20enne della Disney

Adjust Comment Print

"Siamo molto tristi e chiediamo privacy per affrontare questo dolore per la perdita del nostro figlio e fratello" hanno fatto sapere ancora dalla famiglia, mentre un portavoce della Disney avrebbe commentato: "Boyce ha sempre avuto un incredibile talento per la recitazione".

La scomparsa di Cameron è un duro colpo per il suo pubblico, ma soprattutto per la sua famiglia.

Boyce ha recitato in "Jessie", un programma televisivo su una ragazza di una piccola città, interpretato da Debby Ryan, che lavora come baby sitter per una famiglia benestante dopo essersi trasferita a New York.

Domenica 7 luglio 2019 è morto Cameron Boyce, star tra i volti più amati delle produzioni Disney Channel. La causa sarebbe un attacco respiratorio dovuto alle sue condizioni di salute per cui il giovane era in cura da tempo.

Calciomercato Roma, tutto su Higuain: la situazione
Su Gonzalo Higuain , da tempo desiderato dalla società giallorossa, così si è espresso: "Io penso che chi discute Higuain sia un pazzo".

"Con il cuore in mano vi dobbiamo annunciare che questa mattina abbiamo perso Cameron". Il ragazzo (20 anni appena), secondo quanto riportato dai media statunitensi, sarebbe morto a causa di una crisi epilettica.

"Sin da giovane, Cameron Boyce sognava di condividere i suoi straordinari talenti artistici con il mondo e da giovane era alimentato dal forte desiderio di fare la differenza nella vita delle persone attraverso il suo lavoro umanitario", ha riferito un portavoce del canale Disney Channel. L'attore aveva 20 anni ed era apparso anche Jessie (dal 2011 al 2015), nelle serie Liv e Maddie, BUNK'D e Austin & Ally. L'esordio in televisione era avvenuto nel 2008 nella serie "General Hospital: Night Shift".

Modello e attore, il talentuoso ragazzo prodigio, entrato nel mondo dello spettacolo da bambini, viveva a Los Angeles con i genitori e la sorella. Il suo stile preferito era la break dance.

Comments