Giampaolo avvisa l’Inter: "Derby? A Genova mai perso. Per i tifosi…"

Adjust Comment Print

"Dico testa alta e giocare a calcio". "L'anno scorso ero convinto che potesse essere la sorpresa del campionato, ad esempio dopo essere andato in vantaggio per 2 a 0 a Napoli". Tantissimi i temi trattati, andiamo a sentire la conferenza stampa!

Marco Giampaolo è stato presentato oggi in qualità di nuovo allenatore del Milan. Non distinguo tra calcitatori titolari e riserve o forti e deboli.

"Non partirò da un modulo di riferimento, da utilizzare ad ogni costo". Il progetto è offrire uno spettacolo apprezzabile. Sono milioni, forse il Milan è tra le squadre più seguite al mondo. Veretout non è un giocatore del Milan, André Silva e Cutrone, come sensazione, sono giocatori diversi per caratteristiche e devo valutarli insieme alla rosa che ho a disposizione. "Questo mi ha fatto estremamente piacere, perché si impara anche dagli errori". Tra i tre, quello che avrà la strada più dura e meno asfaltata, sarà sicuramente il tecnico rossonero, che con la solita squadretta che gli verrà presto data tra le mani, dovrà compiere il solito miracolo impossibile. "Mi piacciono giocatori affidabili, che siano motivati e abbiano ambizione". Solo che un'idea così va sostenuta: Giampaolo dovrà quindi avere in società tutto l'appoggio che non sempre ha avuto Gattuso. La dirigenza lavora tanto, conto di arrivare a Milanello alle 8 e uscire alle 20.

"Certificato medico falso": nuova inchiesta sulla morte di Astori
Accertamento necessario per attestare la sua idoneità agonistica, ma secondo chi indaga mai realmente effettuato. La Nazione , stamani, riporta di una seconda inchiesta sulla tragica scomparsa di Davide Astori .

Una cultura che ha portato molti a paragonarlo al primissimo Sacchi, anche per la grande dedizione verso la tattica, ma che non deve diventare un peso che lo schiacci e lo costringa ad ottenere risultati che nel brevissimo difficilmente potranno arrivare. Ecco le sue parole: "Tifosi?".

Marco Giampaolo ha parlato ai microfoni di Milan TV prima del debutto stagione dei rossoneri sul campo di allenamento. Non vengono prima i calciatori e poi la squadra, mai. "In questo momento siamo in questa posizione".

Comments