Violenta grandinata su Pescara, 18 persone finiscono in ospedale

Adjust Comment Print

Maltempo Pescara con violenta grandinata anche su parte della costa abruzzese, con chicchi grandi come arance.

Danni, disagi ma anche 18 feriti che sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso: una forte grandinata si è verificata a Pescara "con chicchi grandi fino a 5/6 centimetri" spiega Daniela Ronconi, meteorologa del centro funzionale della protezione civile. Una donna incinta è rimasta ferita invece a Milano Marittima.

I pazienti, apprende l'agenzia italiana Ansa in Pronto Soccorso, hanno riportato contusioni e ferite, principalmente al capo, e sono tutti da suturare. Numerosi i disagi anche per la circolazione a causa del contemporaneo nubifragio che ha ridotto al minimo la visibilità in alcune zone e provocato allagamenti diffusi. Si registrano inoltre feriti con trauma cranico, tagli sopraccigliari, alla testa e alle braccia che in alcuni casi - riferiscono dall'ospedale - hanno richiesto punti di sutura.

In arrivo nuovi temporali sul Trentino - Cronaca
Possibili forti temporali su Torino , Alessandria, Milano, Bergamo, Verona, Vicenza, Padova, Bologna, Modena, Ferrara. In ogni caso la quantità di pioggia dipenderà molto dall'insistenza o meno dei temporali su determinate zone.

La costa adriatica rimane la zona più colpita dall'ondata di maltempo. In pieno centro acqua fino a 10cm. Sono andati in tilt i centralini dei Vigili del Fuoco e della Polizia Municipale, per la gestione delle numerose richieste di intervento. Il sindaco di Pescara Carlo Masci ha lanciato l'allarme: "La città è impraticabile". In particolar modo è stata segnalata grandine grossa a Pescara (zona università) con chicchi che hanno raggiunto dimensioni di 4-6 cm di diametro. Parcheggi dell'Ospedale allagati, invaso completamente il piano terra, causando lo stop all'attività delle sale operatorie. "Ci sono situazioni di criticità un po' in tutta la città - dice - stiamo intervenendo per liberare persone bloccate nelle auto in mezzo all'acqua, ma abbiamo difficoltà a muoverci con i nostri mezzi". Dappertutto, nel capoluogo adriatico, si vedono persone che camminano lungo le strade con l'acqua fin sopra alle ginocchia. Molti negozianti hanno già annunciato che non potranno riaprire. Il violento temporale, con grandinata annessa, non ha risparmiato il chietino, causando danni e qualche ferito.

Dall'inizio dell'estate si conta una media di sei grandinate al giorno, esattamente il doppio rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, denuncia Coldiretti, provocando perdite alle coltivazioni di pomodori, pesche, meloni, grano, mais.

Comments