La Lega avrebbe ricevuto fondi dalla Russia per vincere le elezioni europee?

Adjust Comment Print

Non è chiaro se quei negoziati abbiano alla fine portato a un accordo ma - scrive il giornale - sono "la prima prova concreta che la Russia ha almeno tentato di finanziare movimenti populisti e di estrema destra in Europa". "Resistiamo alla tentazione di commentarli", la replica della portavoce capo della Commissione Europea Margaritis Schinas, durante il briefing con la stampa a Bruxelles, alla richiesta di un commento sul file audio diffuso da Buzzfeed in cui si sente parlare il presidente dell'Associazione culturale Lombardia-Russia Gianluca Savoini in Russia, insieme ad altri due italiani non identificati, all'hotel Metropol a Mosca con alcuni interlocutori russi. Inoltre non si capisce a che titolo Savoini parlasse di questi accordi quando non riveste ufficialmente alcuna posizione all'interno della Lega. "Stiamo facendo accertamenti per capire se ci siano reati o meno", ha detto il procuratore di Milano Francesco Greco ai cronisti in relazione all'indagine aperta sui presunti fondi russi alla Lega. Cosa che chiunque sano di mente analogamente dovrebbe auspicare. "Mai preso un rublo, un euro, un dollaro o un litro di vodka di finanziamento dalla Russia". "Siamo scomodi, è evidente, siamo indagati e intercettati e processati non solo in Italia", ha aggiunto il vicepremier. I nuovi attacchi sono piovuti dopo la pubblicazione sul sito BuzzFeed di un audio sulle trattative fra emissari del Carroccio e non precisati uomini russi avvenute a Mosca lo scorso ottobre. Sino ad allora, vale la pena ricordare che un guinzaglio russo fatto di finanaziamenti ai partiti italiani è effettivamente esistito sino a pochi decenni fa e stringeva proprio il collo della sinistra italiana.

Nel frattempo il Pd è passato all'attacco: "Soldi dalla Russia alla Lega contro l'Euro?" Ma anche se tutto quello contenuto nelle trascrizioni fosse vero, ci si chiede con quale coscienza politica in Italia si possa da un lato criticare una presunta relazione economica tra la Russia ed i movimenti sovranisti quando poco tempo fa sui media del politicamente corretto si è celebrato il finanziamento di Soros al movimento europeista di Emma Bonino. Sappiamo però ciò che significa.

Brooke 260 Double R
L'auto ha la capacità di passare da 0 a 100 km/h in soli 3,2 secondi, una performance eccellente per questo tipo di auto. Questo la colloca nella categoria delle vetture super-leggere come tutte le altre vetture sportive della stessa categoria.

"Su questo governo - rimarcano le stesse fonti - non ci deve essere nessuna ombra". E a che titolo partecipa alle cene di Stato ufficiali come quella del 5 luglio scorso in occasione della visita di Putin?

L'idea è semplice: si effettua una compravendita di greggio tra una compagnia petrolifera russa (si parla di Rosneft e Lukoil) ed ENI.

Comments