Appicca fuoco in studio di animazione, morti e feriti

Adjust Comment Print

La polizia ha aggiunto che il presunto autore dell'attacco ha 41 anni, che è stato ferito dalle fiamme e che è stato portato in ospedale.

Gli uffici della Kyoto Animation, uno dei più celebri studi di animazione giapponese al mondo, sono andati a fuoco nelle scorse ore in seguito all'incendio appiccato da un uomo che, secondo quanto riferiscono le testate di cronaca, avrebbe urlato ai dipendenti "andate all'inferno". Il colpevole è stato già arrestato, aveva fatto irruzione nell'edificio e sparso del liquido infiammabile per innescare le fiamme. Il bilancio è destinato a salire dato che molte persone mancano ancora all'appello. Ci sarebbero anche una quarantina di feriti e circa dieci sarebbero in gravi condizioni.

Perin ai saluti: Benfica vicino, cifre e formula dell’operazione
L'estremo difensore nativo di Latina ha collezionato appena 9 presenze con la maglia della Vecchia Signora nell'ultimo campionato. Non più giovanissimo ma comunque 26enne, con alle spalle molti infortuni e tanta voglia di ripartire dopo anni difficili.

All'interno dell'edificio di tre piani, con una superficie complessiva di 700 metri quadrati, sono stai trovati dei coltelli, ma non è chiaro se appartengono all'uomo. Al momento dell'incendio, si trovavano nello studio una settantina di persone. Chi si trovava nei paraggi racconta di aver sentito come delle esplosioni e di aver visto una colonna di fumo nero innalzarsi dallo studio. Nel frattempo però, lo studio d'animazione texano Sentai Filmworks, dagli Stati Uniti ha già provveduto a lanciare una raccolta fondi per aiutare lo studio a rialzarsi e ripartire, se lo desiderate potete donare il vostro contributo cliccando alla campagna GoFundMe a quest'indirizzo. Fumoffu, La Malinconia di Haruhi Suzumiya, K-On!, Free!, Violet Evergarden e La Forma della Voce.

Comments