M5S, pur di colpirci Lega si è condannata a irrilevanza in Ue

Adjust Comment Print

"Noi siamo gli ultimi ad essere attaccati alla poltrona, se ci dovessimo rendere conto che non si riesce a lavorare perché l'autonomia è ferma, le infrastrutture sono ferme, la riforma della giustizia, la flat tax. o le cose si fanno o non mi costringe il medico a fare il ministro". Il partito di Salvini, prosegue, "aveva chiesto al Ppesostegno sulla nomina del commissario italiano leghista (come vice della Von der Leyen che ora, in modo molto coerente, demonizzano) e questa certezza di sostegno da parte del Ppe non le è stata data".

Di fatto, a dispetto del tentativo di conquistare i verdi del suo paese con le proprie aperture, la von der Leyen l'ha scampata soltanto per un soffio: tradita da coloro che hanno forse provato a forzare i tempi di un cambiamento da molto tempo atteso anche in Germania, ma salvata in extremis dai più improbabili dei sostenitori. "Oltre a questo governo ci sono solo le elezioni". "Questo intervento sarà l'occasione per ribadire al Parlamento la nostra collocazione geopolitica e per confermare la mia più elevata sensibilità nella tutela della nostra sicurezza e sovranità nazionale". Le tensioni tra Lega e M5S montate nel corso della settimana sul voto a Von der Leyen e sul caso-Russia sono salite ieri a livelli mai registrati, con Matteo Salvini e Luigi Di Maio pronti alla rottura dell'alleanza (Repubblica). Mentre sul Russiagate conferma sicuro:"Se avessi il minimo sospetto che la Lega ha preso soldi dalla Russia non starei al governo con loro". La divaricazione tra i due partiti che compongono l'attuale maggioranza di Governo a Roma è infatti coincisa nell'Europarlamento con un avvicinamento dei Cinque Stelle al Partito Democratico.

Poco fa, una nuova dichiarazione di Salvini, ancora più dura: "5Stelle e PD?"

La compagna di Malcuit contro i napoletani: "Disgustosi e razzisti con me"
Quando vedo i vostri commenti sono sicura di essere molto più bella di tutti voi perché ho l'anima più bella. "Da quando sono arrivata - ha scritto Ashley Rose -, i napoletani sono stati disgustosi con me ".

Su una possibile convergenza 5Stelle-PD, Salvini è netto: "Da due giorni sono già al governo insieme, per ora a Bruxelles". Il leader del Carroccio, all'uscita dall'incontro del Consiglio dell'Unione Europea a Helsinki, dichiara: "Le teorie di Di Maio qua in Finlandia arrivano lontano, noi abbiamo preso atto della svolta storica di Di Maio, con Renzi, Macron e Berlusconi, non so se gli italiani siano contenti del vecchio che ritorna, noi vogliamo lavorare ma il no quotidiano non aiuta"."Un giorno è Di Maio, un giorno è Conte, un giorno Fico, noi andiamo avanti sui fatti, lascio a Di Maio i suoi sfoghi", dice Salvini: "Governare con chi ti insulta è strano, per un anno è stato positivo". "Una scelta gravissima, altro che democrazia e trasparenza". Il vicepremier ha detto di aver perso la fiducia negli alleati "anche a livello personale". È un attacco grave che io non posso permettere...

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Comments