Lecce in lutto, addio all’ex presidente Semeraro

Adjust Comment Print

Per lui, forse, quel giorno segnò la fine di un incubo, il dispiacere del flop nell'ultimo anno di gestione era cancellato, perché poteva tranquillamente rientrare nella sua villa sapendo che il Lecce era tornato in serie A, dove lui lo aveva portato nel 1997.

Si è spento nella tarda mattinata l'ex patron dell'Us Lecce Giovanni Semeraro, imprenditore 82enne, ricoverato dallo scorso 7 luglio a causa di uno scompenso cardiaco. Semeraro è stato azionista di maggioranza della Banca del Salento, poi divenuta Banca 121 e in seguito acquisita dal Gruppo Monte del Paschi di Siena. Nel giro di due anni la promozione in Serie A. Dal 2005 fino al giugno 2010 Semeraro divenne presidente, poi passò il testimone al figlio Pierandrea. Nel 2011 il definitivo passaggio di consegne.

Introdusse l'idea del calcio manageriale, profuse energie e risorse e, dopo aver portato la squadra dalla serie C, dove l'aveva trovata, la portò in serie A, categoria nella quale il Lecce militò per dieci anni.

Juve, è ufficiale l’arrivo del centrocampista Hamza Rafia dal Lione. Le cifre
I bianconeri hanno pescato ancora una volta dalla Francia, questa volta dall'Olympique Lione . Ora si aggregherà alla squadra Under 23 di Fabio Pecchia , con cui andrà anche in ritiro.

Il Lecce ha voluto dare il proprio cordoglio con una nota ufficiale: "Esprimiamo le più profonde condoglianze per la scomparsa di Giovanni Semeraro, che dal 1994 al 2012 è stato patron e azionista di riferimento del sodalizio giallorosso".

Lutto nel mondo del calcio: è morto in queste ore Giovanni Semeraro, imprenditore leccese ed ex patron dei giallorossi. Modello gestionale per anni, Semeraro ha saputo coniugare imprenditorialità, managerialità e risultati sportivi sfiorando nell'anno in cui sulla panchina del Lecce sedeva Zdenek Zeman anche l'accesso in Coppa Uefa. "Tutta la famiglia dell'U.S. Lecce si stringe attorno al dolore che ha colpito la famiglia Semeraro", termina il ricordo.

Comments