Tour, Groenewegen brucia tutti. Ciccone resta in giallo

Adjust Comment Print

Giulio Ciccone manca la vittoria in carriera al Tour de France, beffato nel finale da Dylan Teuns durante la sesta tappa della gara. Perché io? Perché sono caduto? - si è amaramente chiesto l'uomo della Movistar - Mi sentivo così forte, la tappa era andata così bene per noi fino a quel momento, sarebbe stata una buona occasione per concretizzare il nostro obiettivo al Tour de France, e poi ancora una caduta.

Dopo la partenza a Saint Flour si affronta dopo 22 chilometri di corsa il primo GPM di giornata, la Cote de Mallet, due chilometri al 5%.

Kabul, esplosione all'università: 4 morti e 10 feriti
I talebani hanno rivendicato la paternità dell'attacco affermando che sono stati uccisi numerosi membri delle forze di sicurezza. La tragedia è avvenuta di mattina presto l'Università di Kabul , situata nel distretto 3 della città, in Afghanistan .

Le rotonde e i restringimenti del finale hanno allungato la fila dei corridori e la Deceuninck ha preso in mano le operazioni con un ottimo tempismo. "In ogni caso, il passato è acqua che scorre sotto i ponti, non dobbiamo perdere tempo a pensarci sopra". Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere. L'olandese è riuscito oggi a trovare il colpo di pedale migliore in volata, imponendosi nella settima tappa, 230 km da Belfort a Chalon-sur-Saône. Quarto Sonny Colbrelli e sesto Elia Viviani, subito davanti a Davide Nizzolo. Come detto, il ciclista della Trek-Segafredo ha sfilato la maglia gialla al transalpino Julian Alaphilippe (ora in ritardo di 6 secondi) e staccato in classifica Dylan Teuns di 32": "il belga della Bahrain-Merida vincitore della tappa odierna allo sprint con lo stesso Ciccone. Un percorso che sembra disegnato addosso al tre volte campione del mondo Peter Sagan che finora ha raccolto solo piazzamenti nelle volate cui ha partecipato e che quindi è desideroso di mettere la propria firma sulla corsa ciclistica più importante del mondo.

Comments