Francia, buon senso di Conte sulla Tav - Ultima Ora

Adjust Comment Print

Il movimento No Tav replica così al premier Conte che martedì ha dato il via libera alla realizzazione dell'opera. In una breve diretta, con tutta probabilità, studiata a lungo e diffusa solo in serata, il premier Giuseppe Conte impone quella che, nel M5S, e' una sorta di rivoluzione copernicana: il si' alla Tav. "E se si decidesse di andare al voto in aula si ricordi che, sempre secondo il contratto, una parte non può mettere l'altra in minoranza". "La manfrina di tutti questi mesi giunge alla parola fine e il cambiamento tanto promesso dal governo, getta anche l'ultima maschera, allineandosi a tutti i precedenti". Fermare la Torino-Lione "tocca a noi", asseriscono gli attivisti. Ed è stato un pomeriggio di fuoco a Palazzo Madama.

I No Tav preparano la rappresaglia. Rifondazione cambiò idea all'epoca del governo Prodi, ora ha cambiato idea anche il M5S. La loro avventura è conclusa. "A queste condizioni solo il Parlamento potrebbe assumere una decisione unilaterale, viste anche le leggi di ratifica adottate proprio del Parlamento su questo punto". "Sono valori in politica ancora oggi". "Deciderà il Parlamento e M5S dirà no". "Il Tav in Val di Susa rappresenta una pura follia". Parliamo di un'era oramai remota, eppure qualcuno, adesso, vorrebbe farci credere che la priorità del Paese sia questa. Ho a cuore il futuro degli operai dell'Ilva e mi rifiuto di pensare alla chiusura degli stabilimenti Ilva. La priorità è tutelare gli interessi dei cittadini perché in gioco ci sono tanti soldi, che sono vostri, e vanno gestiti con la massima attenzione.

È morto Rutger Hauer, il replicante di Blade Runner
Più di recente, Hauer ha recitato in Sin City di Cardinal Roark nel 2005, e in Batman Begins di Christopher Nolan . L'attore era anche un attivista per l'ambiente e per la lotta all'Aids .

E Conte ha detto che il Governo ha lavorato per aumentare i finanziamenti. "Spero che il Movimento 5 stelle sia coerente in Parlamento ma d'altra parte non abbiamo il 51 per cento". "Il rimpasto tutti lo vogliono ma nessuno lo chiede - confida un esponente di governo di prima linea - Salvini l'altro giorno ha attaccato Trenta e Toninelli e subito è stato tacciato di ritorno alla Prima Repubblica, di corsa alle poltrone".

Airola, senatori 5S, leader dei no Tav: "Sono affranto, non riesco a credere che questa nostra battaglia possa finire così". "È una eccellente notizia, una decisione di buon senso", ha detto il delegato generale del Comité Transalpine Lyon-Turin, Stéphane Guggino. Ma ci rallegriamo di questo progresso decisivo. Circa 200 persone quel giorno si erano ritrovate al campo sportivo di Giaglione e avevano attraversato il sentiero Gallo Romano per poi raggiungere la cancellata metallica del cantiere, in violazione dell'ordinanza del prefetto di Torino. "Peccato per il tempo perso".

Comments