Rissa con Mughini in tv, Sgarbi: "Non era costruita"

Adjust Comment Print

"Non romperli tu a me - ha gridato il critico d'arte -, testa di cazzo!"

Lite furibonda tra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini ieri sera in tv; oltre alle mani volano anche le sedie.

Gli ospiti in studio si punzecchiano e regalano allo share dei momenti di grande tensione, tenuto conto che si tratta quasi sempre di politici dallo schieramento differente e opposto. Allora io ho preso una sedia e glie l'ho messa davanti. Le parolacce sono una degenerazione a cui sono collaudato. Parole non condivise da Vittorio Sgarbi, seduto affianco a lui in quel momento: "Questa non è un'indagine, è un crimine! è un crimine". Ora chiedo alla magistratura come mai Mughini sia entrato in possesso di un mio video e lo abbia usato senza che abbia dato il permesso. Non lo dico per paura, poi di Mughini.

Il meteo di lunedì 22 luglio, ondata di caldo in arrivo
La temperatura massima registrata sarà di 35°C , la minima di 23°C, lo zero termico si attesterà a 4200m. Le temperature minime si aggireranno intorno agli 22 gradi, mentre le massime toccheranno i 34 gradi.

I due non sono nuovi a risse verbali, anche su Twitter. Ma cosa me ne frega. Il secondo persino armato di sedia che interpone tra sé e Mughini che cerca di raggiungerlo.

Ad accendere la miccia tra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini, in studio con una imbarazzata Maria Giovanna Maglie piazzata proprio tra i duellanti, è stato il dibattito su Matteo Salvini e il caso dei fondi russi. Lo ha carpito e usato nella sua trasmissione.

I due sono venuti poi alle mani, nonostante il tentativo di separarli del conduttore Giuseppe Brindisi (che guida Stasera Italia insieme alla giornalista Veronica Gentile) e l'intervento di un cameraman che trascinato via Giampiero Mughini. L'aria condizionata degli studi televisivi non ha impedito che il caldo desse alla testa.

Comments