California: killer 19enne suprematista - Ultima Ora

Adjust Comment Print

L'uomo sospettato di essere l'assalitore è morto, ad ucciderlo sono stati gli agenti intervenuti dopo i primi spari. Altre 15 persone sono rimaste ferite, alcune in modo grave.

Lo riportano i media americani, secondo i quali Legan ha origini italiane e iraniane. Non ci sono conferme al momento sulla presenza di un altro assalitore.

Era il giorno conclusivo del Garlic Festival (festa dell'aglio) di Gilroy, a sud di San Francisco, quando alle 5.30 locali (le 2.30 in Italia) è scoppiato l'inferno: un uomo, vestito di verde, è stato visto avviarsi verso le persone radunate vicino al palco dove una band stava suonando, e ha cominciato a sparare.

Grande Nibali: la vittoria del riscatto al Tour de France
Man mano che l'infinita (33 chilometri) salita di Val Thorens si sviluppava il gruppetto di testa si assottigliava fino a quando Nibali ha allungato rimanendo tutto solo.

Il killer del Gilroy Garlic Festival è stato identificato nel 19enne Santino William Legan. Sulla rete e' finito un video in cui si sentono cinque colpi in rapida successione e si vede gente correre spaventata, mentre una voce fuori campo ripete "cosa sta succedendo" e poi "oh, hanno sparato". Una testimone ha riferito alla NBC che si trattava di un bianco sulla trentina, armato di fucile. L'appuntamento gastronomico, nato nel 1979, e' frequentato, in media, da centomila persone.

L'incidente riapre infatti il dibattito sulle armi negli Stati Uniti, con la sparatoria avvenuta in California, uno degli stati americani con le legge più rigide sulle armi. "Un bambino era a terra, ferito, mentre altre persone stavano usando i tavoli come barriere per proteggersi". La senatrice e candidata alle primarie del Partito democratico Kamala Harris ha scritto su Twitter "Nel nostro Paese c'è un'epidemia di violenza da arma da fuoco che non possiamo tollerare".

Comments