CARABINIERE UCCISO - Svolta nelle indagini: trovato il pusher

Adjust Comment Print

Elder Finnegan Lee era stato fermato, misura poi convalidata dal gip, insieme all'amico diciottenne Christian Gabriel Natale Hjort. Ora si trovano nel carcere di Regina Coeli con l'accusa di omicidio aggravato in concorso, furto e tentata estorsione. "L'arma - spiegano gli inquirenti - per le sue dimensioni non poteva non essere vista da Natale-Hjorth (che però ha negato la circostanza)". Chi ha scattato quella foto, che ha fatto scoppiare le polemiche, adesso rischia grosso. "L'Italia è uno Stato di diritto - ha proseguito -". Richiesti chiarimenti agli organi investigativi, non hanno voluto commentare.

Stessa posizione espressa dalla leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. "Cosa ci fa una benda in una stazione dei Carabinieri?".

Grandine ferma Tour, Bernal maglia gialla
Il Tour de France 2019 viene trasmesso in diretta tv sia in chiaro sulle reti Rai (RaiSport e Rai Due) che da Eurosport . Dai contorni altamente grotteschi e con un finale inimmaginabile.

Alcuni rappresentanti del mondo della scuola hanno già detto sì. Il secondo darebbe il responsabile materiale dell'omicidio, colui che ha inferto con il lungo coltello, gli 8 fendenti mortali al nostro militare. Sarà presente il procuratore della Repubblica di Roma, facente funzioni, Michele Giarritta Prestipino. Come avviene in tutti i casi simili di americani fermati all'estero il Dipartimento di Stato offrirà "l'assistenza appropriata". E chi indaga non esclude che i californiani avessero assunto alcolici (o un mix di droga e alcool) prima di incontrare i due carabinieri in borghese la notte tra il 25 e 26 luglio. Accertamenti anche su chi ha scattato e diffuso la foto. E' quanto avrebbe urlato il vice brigadiere Mario Cerciello Rega al giovane californiano durante l'aggressione mortale. Per l'increscioso fatto sono state arrestati due cittadini americani. "No, no - risponde la persona derubata - così riprovo a chiamarli, vediamo se li rintracciamo". Il carabiniere a quel punto dice di inviare una pattuglia. Sono state undici in totale le coltellate inferte da Elder Finnegan Lee al vicebrigadiere Mario Cerciello Rega causandogli la morte.

"Abbiamo deciso di mettere la benda - si è giustificato con i suoi superiori il militare - perché sui monitor che c'erano nella stanza, scorrevano delle immagini e dei dati importanti per altre inchieste, e l'indagato non doveva vederle". Riferisce della richiesta di un riscatto di 80/100 euro ma non del precedente scambio di presunta droga. Siamo solo potenzialmente "armati" di una pistola di ordinanza con munizionamento militare, troppo "pesante" per essere estratta ed utilizzata, pena una sicura azione giudiziaria da affrontare da soli e tutelati da nessuno.

Comments