E' la giornata mondiale della tigre, ne restano 3890 esemplari

Adjust Comment Print

Oggi, 29 luglio, è la Giornata Mondiale della Tigre: per l'occasione, il WWF ha diffuso gli ultimi allarmanti dati relativi alle condizioni di questa specie.

Tale commercio riguarda tutta l'Asia: la medicina tradizionale cinese è usata anche in Laos, Vietnam e Cambogia.

È l'India la nazione a ospitare la popolazione più numerosa di tigri, oltre 2mila, ma solo poche centinaia sopravvivono tra Russia e Cina, e in Indonesia.

Francesca De André rifiuta l’invito del padre: solo "una scena mediatica"
Suo padre Cristiano De André aveva tentato di riavvicinarsi alla figlia Francesca , invitandola a raggiungerlo in vacanza . Lo ha spiegato lo stesso modello, che ha trovato l'amore nella Casa del Grande Fratello 2019 con la nipote di 'Faber'.

"In India c'è la popolazione più numerosa, con 2.226 tigri censite, mentre negli altri Paesi la situazione è più grave". Un esempio positivo è il Nepal, dove dal 2013 a oggi le tigri sono aumentate da 198 a 235, con un incremento della popolazione del 19%. Senza dimenticare che la tigre è vittima anche di un bracconaggio legato al conflitto tra il predatore e alcune attività umane, come l'allevamento e, in alcuni contesti, agli attacchi verso l'uomo stesso. Grazie a questi sforzi arrivano dei timidi segnali positivi, rimarca l'associazione, come il dato che riporta l'aumento del numero globale di tigri dai 3.200 individui stimati nel 2010 ai 3.890 odierni.

Per accelerare occorre mettere un freno alla minaccia più grave per la tigre ovvero il bracconaggio: sul mercato illegale questo felino può valere fino a 150mila dollari. Alimentando un paradosso: è stato dimostrato che l'incremento della presenza di bracconieri incide in maniera significativa sia sul numero che sulla distribuzione delle prede della tigre, che in molte aree è spesso costretta a rivolgere le proprie attenzioni verso il bestiame domestico. Dunque che il bracconaggio non solo uccide direttamente le tigri, ma aumenta indirettamente anche il conflitto uomo-tigre, avviando una terribile catena che si auto-alimenta. Negli ultimi 100 anni la popolazione di questi animali si è ridotta del 97% rispetto a un secolo fa. Proteggerle è quindi indispensabile, e rappresenta uno degli obiettivi del Wwf, pronto ad aumentare la lotta al bracconaggio, e a realizzare piani d'intervento per la conservazione della tigre.

La Giornata Mondiale della Tigre è stata fondata nel 2010 durante il San Pietroburgo Summit Tiger, quando venne creato il Global Tiger Recovery Program, in cui i partecipanti hanno fissato l'obiettivo TX2, cioè raddoppiare il numero delle tigri selvatiche entro il 2022.

Comments