Il legale di Amanda: "Molte similitudini con suo caso"

Adjust Comment Print

Il caso del carabiniere ucciso a Roma, Mario Cerciello Rega, sta chiaramente facendo il giro del mondo non solo per la nazionalità dei due imputati per il suo omicidio, Elder Finnegan Lee e Christian Gabriel Natale Hjorth, rispettivamente di 19 e 18 anni, entrambi cittadini USA, ma soprattutto per la foto circolata di quest'ultimo prima dell'interrogatorio e in cui è ammanettato e bendato. Lo scrive il Washington Post in un lungo articolo dedicato alla icenda dei due ragazzi americani arrestati per l'omicidio del carabiniere e nel quale definisce intollerabile la foto.

"Molti mi stanno chiedendo di questo caso - afferma Amanda nel suo tweet -".

È morto l'attore Raffaele Pisu. Aveva 94 anni
Dopo il conflitto è arrivata la decisione di dedicarsi al teatro comico grazie all'influenza di Memo Benassi . Il bolognese giunse quindi a Radio Roma ed entrò nella Compagnia del teatro comico musicale della Rai .

Tutto quello che posso dire è: io sospendo ogni giudizio. "In ogni caso è tragico - ha aggiunto la statunitense - Il mio cuore va alla famiglia della vittima". Così l'avvocato Carlo Dalla Vedova, legale di Amanda Knox, l'americana condannata insieme a Raffaele Sollecito e poi assolta definitivamente per l'omicidio di Meredith Kercher, commenta all'Adnkronos la vicenda dei due ragazzi americani fermati per l'omicidio del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega e il caso della foto che ritrae uno dei due americani, indagati per la morte del carabiniere ucciso a Roma, mentre viene interrogato in caserma davanti a un Pc con una benda agli occhi. Il processo dovrebbe svolgersi in un'aula di tribunale e non di fronte all'opinione pubblica.

Comments