Meteo, previsioni del tempo della settimana: più stabilità, ma possibili i temporali

Adjust Comment Print

Caldo sì, ma senza troppa afa. Potrebbe piovere nelle ore più tarde del giorno su Alpi e Prealpi venete e friulane: in queste zone non si esclude l'arrivo di un temporale localmente di forte intensità con grandine e improvvise violente raffiche di vento. Questa, in sintesi, la fotografia sul fronte meteo per questi ultimi giorni del mese di luglio e i primi di agosto.

Terzo elemento. Secondo alcune teorie, lo scioglimento dei ghiacci del Polo Nord, provocato dal global warming, potrebbe provocare un indebolimento della Corrente del Golfo, con freddo intenso sull'Europa, Regno Unito in testa ma fino all'Italia settentrionale. Tuttavia saranno ancora possibili dei temporali.

Una campana anticiclonica di origine atlantica ha invaso nuovamente il nostro Paese garantendo maggior stabilità atmosferica e di nuovo bel tempo a cominciare dalle regioni settentrionali con temperature via via più calde.

Scuola: Mef, via libera assunzione oltre 53.000 docenti
Ma per i sindacati si apre un nuovo fronte di proteste visto che, a fronte del calo demografico, l'auspicio era di poter formare classi meno affollate.

Giornata "fotocopia" anche per giovedì 1 agosto quando, dopo una mattinata soleggiata, col passare delle ore non mancheranno rovesci temporaleschi su Alpi e Prealpi, in sconfinamento verso la pianura padana. "Ben soleggiato e caldo altrove, con valori termici in graduale aumento soprattutto al Sud e sulle Isole maggiori nella seconda parte della settimana".

I temporali si svilupperanno nel pomeriggio sulle Alpi centro-orientali tra Lombardia e Veneto, sconfinando entro sera alle corrispondenti alte pianure. Nessun cambiamento invece al sud e sulle Isole, se si eccettua un po' di vento e un lieve calo delle temperature. Qui avremo uno scenario del tutto differente, perché alle condizioni di bel tempo che saranno prevalenti per tutta la settimana, si aggiungerà una nuova espansione dell'anticiclone africano che farà aumentare sensibilmente le temperature con punte di 35-36° C in Sardegna, Sicilia, Lazio e Puglia specie nelle zone più interne.

Comments