Sanremo 2020: Amadeus padrone di casa

Adjust Comment Print

Con chi sarà Amadeus sul palco di Sanremo?

Un Festival a cifra tonda: 70 candeline.

Grande soddisfazione da parte del vice-Sindaco Eugenio Fusignani che su Facebook ha dedicato un post ad Amadeus: "Da amministratore di questa città, con un pizzico di sano orgoglio campanilistico, saluto con entusiasmo questo prestigioso incarico assegnato ad un nostro concittadino. Non saprei dirti ora quando ci sarà, e cioè se sarà a febbraio, marzo, aprile o maggio".

A riguardo, il neo direttore artistico del Festival, rivela: "Sono tutti nomi che vorrei". "Adesso, dopo qualche breve giorno di vacanza ci metteremo subito al lavoro perché, non dimentichiamo che sarà la settantesima edizione, un numero importante". Un Festival di tutti. La nota con cui la Rai annuncia la scelta di Amadeus recita: "Un Festival di Sanremo all'insegna della coralità e della celebrazione, un Festival con sorprese, un Festival nel segno della storia della Rai che vedrà impegnata l'intera azienda".

Gli auguri arrivano anche dall'amico Fiorello.

Tornano le proteste a Mosca, centinaia di fermi: in arresto l'attivista Sobol
La donna è stata ammanettata mentre dal suo quartier generale si stava recando, in taxi, verso il centro della città. Secondo la ong OVD-Info , che monitora l'operato della polizia russa, sarebbero almeno seicento i fermati.

Dopo numerosi voci che circolavano sul web, è resa ufficiale la notizia: Amadeus sarà alla conduzione del Festival di Sanremo 2020. Approdare al festival resta il "sogno di una vita" che si avvera: "Ho 56 anni e quando inizi a fare il mio mestiere non puoi che sognare di condurre Sanremo, è come la maglia della Nazionale per un giovane calciatore". Quello che è certo è che l'ex dj Amadeus, che ogni mattina come primo gesto accende la radio, non vede "l'ora di poter ascoltare centinaia di canzoni, con la commissione che andrò a formare".

Assieme ad Amadeus, nel corso delle cinque serate, sono attesi volti che hanno costruito la storia del Festival. Il suo nome circolava da mesi. Il pettegolezzo è poi diventato indizio.

Già amo questa edizione. Amadeus appare felicissimo e, nonostante in genere beva poco, per l'occasione fa uno strappo alla regola e celebra la grandiosa novità con un calice di vino rosso.

Potrebbero essere loro ad affiancare il "padrone di casa". La sua risalita televisiva è partita da lì. La didascalia era "Di cosa staranno parlando?". A settembre, intanto, lo aspetta l'impegno con Soliti ignoti: "Lo spazio quotidiano è irrinunciabile, perché ti fa entrare in confidenza con la gente".

Comments