Giuseppe Conte al Senato annuncia le dimissioni

Adjust Comment Print

Una fine annunciata dopo che, come ricordato nel suo discorso dallo stesso premier, "l'8 agosto Salvini ha diramato una nota con cui si diceva che la Lega poneva fine alla sua esperienza e voleva le urne. Se ti dimetti ancora prima di ascoltare vuol dire che vuoi governare una settimana con la Lega e una con il Pd", ha spiegato Matteo Salvini conversando con i cronisti al Senato.

Con le dimissioni di Conte, le redini della crisi passano nelle mani del presidente della Repubblica che avvierà le consultazioni per verificare la possibilità di un nuovo governo prima di sciogliere le Camere.

Rivolgendosi al ministero dell'Interno, il presidente del Consiglio ha poi affermato: "Chi ha compiti di responsabilità dovrebbe evitare di accostare agli slogan politici i simboli religiosi". Riferendosi al ministro dell'Interno, il presidente del Consiglio ha detto che "ha mostrato di seguire interessi personali e di partito".

Amici della Lega, avete tentato di comunicare l'idea del governo dei No e, così, avete macchiato 14 mesi di intensa attività di governo pur di alimentare questa grancassa mediatica. Quasi tutti escludono che Conte intenda portare fino in fondo la cosiddetta "parlamentarizzazione" della crisi, cioè sottoporsi a un voto di sfiducia e finire sconfitto (fino a oggi è capitato solo due volte nella storia italiana: nel 1999 e nel 2008, quando in entrambe le occasioni venne votata la sfiducia a governi guidati da Romano Prodi).

I nuovi leader in tempo di crisi: sale Conte, scende Salvini
Lo stato di equilibrio dell'ormai precario governo gialloverde sembra essere ormai venuto meno, non solo nei rapporti personali tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio (e Giuseppe Conte ), ma anche sui social network .

"Decisione grave perché interrompe prematuramente un'esperienza di governo che aveva prodotto molti risultati; perché i cittadini avevano chiesto un cambio di passo espresso dal nostro governo; perché viola il solenne impegno assunto dal leader della Lega con il contratto di governo; perché i tempi della decisione espongono il nostro Paese a gravi rischi, tra cui quello di ritrovarsi in esercizio provvisorio di bilancio". A dirlo è il leader del Carroccio Matteo Salvini, incontrando i giornalisti davanti alla Camera (GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI SULLA CRISI - COSA SUCCEDE ORA - LE DIMISSIONI SUI SITI INTERNAZIONALI - IL RACCONTO DELLA GIORNATA DI IERI - LE FOTO). Più che una disfida politica s'era alla resa dei conti, ai panni sporchi che si lavano in Senato. Diverso altri politici - "Nessun problema ad un Conte bis con una maggioranza diversa, ovviamente" dice Julia Unterberger al termine del colloquio al Quirinale con Sergio Mattarella. Quindi sarà essenziale che i partiti (ovviamente si parla del Pd e dei Cinque stelle) esprimano il nome di un premier da incaricare per dare corpo all'accordo.

"Grazie e finalmente: rifarei tutto quello che ho fatto", ha concluso.

Se certificherà invece una maggioranza propensa alle elezioni anticipate ne prenderà atto e, in pochissimi giorni, costruirà un governo di garanzia per gestire il percorso elettorale. "Ma il destino di Salvini è il carcere, e questo lo sta capendo anche lui; basterà che si spengano le luci".

Comments