Spider-Man: Sony e Marvel non collaboreranno più

Adjust Comment Print

Sony crede davvero che la Hollywood che si è unita in massa ai progetti Disney/Marvel tradisca quel progetto per prendere parte ai progetti di uno studios che, con le proprie gambe, ha fallito ben 3 volte nello spazio di un reboot e 5 film? Ha anche elogiato Feige, che ha collaborato con Amy Pascal in Spider-Man: Far From Home, che è diventato il film della Sony più di successo in termini di box office globale. Dunque Feige probabilmente non sarà il principale produttore e creativo di nessuno dei due film a meno che "le cose non cambino" tra le compagnie.

Abbiamo anche detto che ci sono altri film in lavorazione per Tom Holland. Variety spiega che Disney e Marvel potrebbero sedersi nuovamente al tavolo delle trattative per discutere del futuro di Spider-Man, che rischia concretamente di abbandonare l'Universo Cinematografico Marvel.

Dopo il capitolo conclusivo della saga degli Avengers: Endgame, inSpider-man: Far From Homeil personaggio interpretato da Tom Holland è presentato come l'erede di Iron Man: un adolescente con tanto da imparare ma con le potenzialità per diventare il leader dei vendicatori.

Open Arms, Carmina: "pronti ad accogliere i minori a Porto Empedocle"
Miserabile e' chi utilizza 107 esseri umani "senza nome" e dei voluntari come ostaggi per fare propaganda xenofoba e razzista. Intanto, la ong spagnola continua a denunciare il peggioramento delle condizioni a bordo.

Secondo Deadline è finito il coinvolgimento di Marvel Studios e Kevin Feige nella serie di film di Spider-Man di Sony.

Venendo all'attualità, i problemi evidenziati negli ultimi giorni sono sorti in seguito al mancato accordo economico raggiunto tra le due multinazionali, con Sony che si è categoricamente rifiutata di dividere, alla pari con Disney, i ricavi provenienti dagli incassi dei film di Spider-Man al day one. Dal primo giorno, hanno mercificato il lavoro di mio padre e non gli hanno mai mostrato rispetto. Se così fosse l'amichevole Spider-Man di quartiere e pupillo di Tony Stark non rientrerebbe nella fase 4 e successive di Marvel. Rimane infatti un nodo fondamentale ancora tutto da capire, ovvero se la casa giapponese sarà in grado di mantenere intatto il livello qualitativo dei suoi prossimi film dedicati alle peripezie dell'Uomo Ragno, anche senza il prezioso contributo di Kevin Feige e di Marvel Studios.

Si dice che la Sony svilupperà altri due film dell'Uomo Ragno, con Holland che tornerà nei panni del supereroe - tuttavia lo studio non ha ancora annunciato questi titoli.

Comments