Serie A: le probabili formazioni della 1^ giornata

Adjust Comment Print

Nel fine settimana si riaccendono i riflettori su i campi della Serie A 2019/20, edizione che celebra i 90 anni dalla nascita del campionato a girone unico. I campioni d'Italia hanno infatti battuto 1-0 il Parma al Tardini nell'anticipo della prima giornata della serie A. A decidere il match un gol di Giorgio Chiellini al 21' del primo tempo.

Juventus (4-3-3): Szczesny 6; De Sciglio 6, Bonucci 6, Chiellini 7, Alex Sandro 6; Khedira 6 (63′ Rabiot 5,5), Pjanic 6,5, Matuidi 6; Douglas Costa 6,5 (71′ Cuadrado 5,5), Higuain 6 (83′ Bernardeschi sv), Ronaldo 6.

Crisi di governo, la decisione del Presidente della Repubblica Mattarella
Poi annuncia: "Mi è stata presentata la richiesta di ulteriori verifiche, il presidente non può precludere questa possibilità". Gli altri non si potranno presentare. "La via maestra non possono essere giochini, manovre di palazzo, ma solo le elezioni".

Per la sua prima gara ufficiale alla guida della Juventus, Maurizio Sarri (anche se in panchina c'è il suo vice Martusciello) opta per l'usato sicuro. La prima accelerazione di Gervinho permette a Inglese una girata che impegna Szczesny e la coppia d'attacco gialloblu tiene sempre in apprensione la difesa juventina. Con un paio di eccezioni lasciate in vita dall'Ifab, sulla cui interpretazione ci sarà ancora da discutere: se il tocco precedente con altra parte del corpo del difensore sarà il tentativo di una giocata, il mani non sarà punibile. Sono in tutto 23 gli uomini a disposizione di Sarri, dai quali usciranno gli 11 che scenderanno in campo dal primo minuto.

Il secondo tempo si apre senza cambi. La Juve pende anche molto a destra dove Douglas Costa conferma di essere tornato quello vero e regala fantasia e velocità, ben accompagnata da un altrettanto rivitalizzato De Sciglio. Il via alle ore 18 con la Juventus, vincitrice dello scorso campionato, impegnata sul campo del Parma. Al 77' D'Aversa toglie Brugman e fa entrare Grassi. Ritmi più bassi, il Parma non si arrende e all'81' ha una grande chance in mischia con Siligardi. Nel recupero un tiro di Hernani su calcio di punizione esce fuori di poco, più tardi ci pensa Szceszny a salvare il risultato. Al Tardini finisce 1 a 0 per la Juve grazie al gol del capitano bianconero.

Comments