Arrestato Francesco Zampaglione per rapina, è il fratello dei Tiromancino

Adjust Comment Print

L'intero 'bottino' è stato recuperato mentre gli agenti hanno rinvenuto in strada la maglietta che indossava Zampaglione durante la rapina e di cui si era poi disfatto una volta uscito dalla banca.

Ha tentato ieri pomeriggio una rapina in banca a Roma, minacciando i dipendenti con una pistola giocattolo, priva del tappo rosso, ma è stato messo in fuga dal cassiere e arrestato dalla polizia. A finire nei guai è stato Francesco Zampaglione, fratello di Federico nonchè membro fondatore ed ex musicista dei Tiromancino. Per far perdere le proprie tracce, l'uomo si sarebbe cambiato anche la maglietta. Dopo l'esperienza nel mondo della musica, le canzoni scritte con e per il fratello Federico, poi la decisione pazzesca, dopo la rottura con i Tiromancino. Francesco Zampaglione aveva fatto parte della famosa band italiana per poi dare l'addio definitivo nel 2015, annunciando con un post sui social che non avrebbe più fatto parte del gruppo a causa dei continui dissidi con suo fratello. Hanno bloccato Francesco Zampaglione in via di Monte Verde. Un cliente della banca ha però deciso di seguirlo allertando al contempo i carabinieri che sono riusciti a fermare il cantautore poco dopo.

Tutte le schifezze mai rinnegate da quel grandissimo statista di Giuseppe Conte
Ma Nicola Zingaretti vuole mantenere l'impegno al promuovere un netto cambiamento rispetto al passato. La data della consultazione tuttavia non sarebbe stata ancora fissata.

Poco dopo le 14 è entrato in banca con una pistola finta intimando i dipendenti della filiale di dargli tutti i soldi contenuti nelle cassette.

Francesco Zampaglione dovrà ora spiegare agli inquirenti i motivi che lo hanno spinto a mettere a punto una rapina in banca che è sembrata improvvisata, senza un piano preciso. Zampaglione non ha opposto resistenza ed è stato portato nel carcere di Regina Coeli. Gli impiegati, terrorizzati dall'arma, hanno eseguito gli ordini.

Comments