Conte su voto Rousseau: "Non teniamo sogni nel cassetto"

Adjust Comment Print

Sarà il voto su Rousseau a decidere la sorte del governo Movimento 5 Stelle-Partito Democratico, con gli attivisti pentastellati certificati che dovranno scegliere se dare o meno il via libera definitivo a un Conte-bis sostenuto dalla possibile inedita, per certi versi anche impensabile prima dell'inizio di questa crisi, maggioranza giallorossa. Dalle 9 alle 18 il Movimento 5 Stelle consulterà i suoi iscritti sulla formazione del governo tramite la piattaforma Rousseau. Le parole sono di Guido Crosetto ma il pensiero di sospendere la partita perché il campo non lascia margini di gioco accomuna molti. E quindi, come alcune fonti all'interno del M5s sostengono, il rischio è che qualcuno sia da tempo infiltrato all'interno di Rousseau e si stia organizzando per spostare pacchetti di voti per incidere nelle scelte. Il segretario del Pd, in nemmeno un minuto, ha detto: "Stiamo lavorando con pazienza e con serietà per fare un Governo di svolta vera, che è quello che serve all'Italia: che rilanci l'economia, che investa sulla green economy, che modifichi i decreti sicurezza e che tagli le tasse". Oggi esserci è fondamentale e con un sistema elettorale proporzionale l'esserci sarà sempre condizionato da accordi pre-formazione del Governo. Non vuole una replica del vecchio governo, vuole una nuova forma anche concettuale oltre che ideologica. In più, i Cinque Stelle guardano non senza ansia al risultato senza appello che uscirà dalla consultazione su Rousseau prevista tra lunedì e martedì. Così il premier incaricato Giuseppe Conte nel corso della diretta Facebook. In giornata Conte ha incontrato anche un gruppo di terremotati del Centro Italia e una delegazione di persone disabili. Quindi Conte potrebbe sciogliere la riserva e salire al Quirinale entro al serata di mercoledì. Soprattutto per quando riguarda Luigi Di Maio, che continua a chiedere per sé il ruolo di vicepremier. Non è un vezzo - prosegue Gallinella - ma uno strumento che la nostra comunità politica si è dato per far arrivare nelle istituzioni la voce dei cittadini: è bene ricordare che ogni eletto, dai Comuni all'Europarlamento passando per Regioni e Camere, è un portavoce di queste istanze.

"Abbiamo grandi e buone idee da realizzare per questo Paese".

Di Maio gela tutti, frenata sul nuovo governo
E per cambiare il Paese, migliorando la vita degli italiani, è fondamentale concentrarsi sui temi. Per noi conta il programma, contano le soluzioni ai problemi degli italiani, non le poltrone .

Conte bis significato: il significato di Conte bis è facile, sta indicare il secondo governo presieduto da Giuseppe Conte.

Comments