Giappone. l’acqua radioattiva di Fukushima verrà sversata nel Pacifico

Adjust Comment Print

Lo spazio per immagazzinare l'acqua finirà definitivamente entro il 2022. La Tepco è da anni alle prese con l'accumulo di acqua radioattiva. Lo ha dichiarato il ministro della Protezione Ambientale giapponese, Yoshiaki Harada, nel corso di una conferenza stampa. Dopo il sisma la Tepco (Tokyo Electric Power Company) aveva stoccato nella zona destinata alle riserve nella centrale più di un milione di tonnellate di acqua contaminata, proveniente dai condotti di raffreddamento dei reattori. "Tutto il Governo ne discuterà, ma vorrei offrire la mia semplice opinione". Il governo giapponese è in attesa di un dossier dettagliato da parte degli esperti, quindi prenderà una decisione definitiva su come smaltire l'acqua radioattiva. Si presenta in piccole quantità in natura, ma la Tepco ha ammesso lo scorso anno che l'acqua nei suoi serbatoi conteneva ancora contaminanti accanto al trizio. Altre possibilità sono l'evaporazione dell'acqua, la "sepoltura" dei serbatoi o lo stoccaggio a lungo termine in taniche praticamente inattaccabili, finché la radioattività del trizio, che ha un'emivita di 12,3 anni, non sarà pari a un millesimo di quella originaria.

Harada non ha detto e probabilmente non sa quanta acqua dovrà essere scaricata nell'oceano. Secondo uno studio recente di Hiroshi Miyano, a capo del comitato che studia lo smantellamento di Fukushima, ci vorranno 17 anni per scaricare l'acqua accumulata finora, perché è stata diluita per ridurre la concentrazione di sostanze radioattive.

Qualsiasi via libera per scaricare l'acqua radioattiva in mare, tuttavia, potrebbe risultare non accettabile per i vicini come la Corea del Sud, che già il mese scorso aveva convocato un alto funzionario dell'ambasciata giapponese per farsi spiegare e ricevere garanzie su come sarebbe stata gestita l'acqua di Fukushima.

Nkoulou, niente scuse al Torino: "La parola data si rispetta"
L'anno seguente il procuratore mi disse che c'era su di lui il Siviglia. Nkoulou è arrivato da noi due anni fa, io non trattai nemmeno la cosa .

Il governo ha speso 34,5 miliardi di yen (£ 260 milioni) per costruire un muro sotterraneo ghiacciato per impedire alle acque sotterranee di raggiungere i tre edifici danneggiati del reattore.

Il Giappone è stato sottoposto a nuove pressioni per affrontare il problema dell'acqua contaminata prima che Tokyo ospitasse le Olimpiadi e le Paralimpiadi la prossima estate.

Comments