Matic 'ferma' Ronaldo: foto con il figlio dopo Serbia-Portogallo

Adjust Comment Print

Serbia e Portogallo si trovano inserite nel Gruppo B che comprende anche Ucraina, Lussemburgo e Lituania. CR7 non si è sottratto, ma la curiosità è che a scattare la foto sia stato proprio papà Nemanja. Quattro punti nel girone per la Serbia in tre partite mentre i portoghesi in due match hanno raccolto solamente due pareggi: bottino insoddisfacente a fronte di un'ottima Ucraina leader incontrastata del girone. L'ultima sfida fra le due squadre, l'uno a uno del 25 marzo scorso in terra lusitana. I primi potrebbero essere definiti con la classica espressione "tanto fumo e niente arrosto" visto che sebbene l'enorme potenziale a disposizione e i tanti talenti sui cui fare affidamento non sono mai riusciti ad imporsi a livello internazionale. "Avremmo dovuto muoverci un po' di più, i loro giocatori hanno risolto il match senza problemi". Quelli che non ha preso Matic, che in compenso ha dato una grande gioia a suo figlio.

Sale altissima l'attesa per il ritorno in campo con la maglia del Portogallo di Cristiano Ronaldo.

Inter, la sfida di Conte si chiama qualità
Conte , bandiera della Juve in campo e trascinatore in panchina tra il 2011 e il 2014, si limita a sorridere. Presente tutta la squadra, compreso Antonio Conte .

Il ct della Serbia, Tumbakovic, dovrebbe scendere in campo con il 4-4-2. In attacco il tridente formato da Joao Felix, Cristiano Ronaldo e Guedes.

SERBIA (4-2-3-1): Dmitrovic; Milenkovic, Maksimovic, Nastasic, Kolarov (C); Matic, Milivojevic (87' Jovic); Lazovic (59' Ljajic), Tadic, Kostic (83' Katai); Mitrovic.

Comments