Il Napoli replica alle rassicurazioni sugli spogliatoi del San Paolo: video shock

Adjust Comment Print

Pare che l'unico ad aver assistito con i suoi occhi alle condizioni degli spogliatoi sia stato il vice presidente del Napoli Edoardo De Laurentiis. Sono stati montati anche gli arredi, ci sono i pezzi igienici quindi davvero non sono preoccupato, ma dispiaciuto da quel comunicato.

La redazione di Radio Kiss Kiss Napoli ha dato un aggiornamento sulla polemica esplosa tra Comune ed SSC Napoli: "Continuano a girare foto che riguardano l'interno degli spogliatoi ed i corridori del San Paolo".

Pedro si presenta così: "Fiorentina, sono pronto per giocare con la Juve!"
Sono contento di essere alla Fiorentina , il Real Madrid è il passato, spero di centrare grandi obiettivi con questo club. Il mio obiettivo principale è segnare, ma, ripeto, mi piace anche uscire dall'area di rigore.

"Io ho accettato la richiesta della società di giocare fuori casa le prime due partite per consentire che i lavori si ultimassero, come era stato promesso - ha proseguito Ancelotti -". In due mesi si può costruire una casa e non sono stati in grado di rifare gli spogliatoi.Noi adesso dove ci dovremmo cambiare?

Una polemica che nelle ultime ore ha visto opporsi la dirigenza del Napoli alla Regione Campania, al Comune e ai Commissari, come riportato dagli azzurri in un tweet. Sono indignato per la scorrettezza e l'inadeguatezza di chi doveva eseguire questi lavori. Sabato c'è la Samp, ma martedì la prima sfida di Champions contro il Liverpool e lo stadio sarà sotto i riflettori internazionali. Vedo un disprezzo e un non attaccamento alla squadra della città. Il ritardo è evidente e Ancelotti è esploso ieri sera dopo un sopralluogo che ha evidenziato il problema. "Forse c'è stato qualche fraintendimento ma con l'impresa che esegue i lavori avevamo concordato che giovedì avrebbero finito di arredarli e pulire e venerdì avremmo potuto consegnarli al Calcio Napoli".

Comments