Pedro si presenta così: "Fiorentina, sono pronto per giocare con la Juve!"

Adjust Comment Print

"Ringrazio la mamma, gli agenti brasiliani e la famiglia di Pedro per il lavoro svolto - dice Joe Barone, braccio destro di Commisso - abbiamo aspettato fino all'ultimo per avere un grande giocatore nella rosa della Fiorentina". E' stata una trattativa molto lunga. I bianconeri sono esperti, ma giocando tante partite bisognerà essere bravi, molto bravi nella gestione degli uomini, nel turnover e nel scegliere la giusta alternanza per non sovraccaricare i giocatori.

"Il mio punto di riferimento è Ibrahimovic, ha grande qualità e tecnica".

La maglia numero nove è importante a Firenze, so che l'ha indossata Batistuta.

"È vero che vuol fare il giro del campo insieme ad Agnelli prima della sfida con la Juve?".

È arrivato anche il giorno della presentazione di Pedro. Voglio dare il mio meglio e voglio cercare di conquistare qualcosa.

Temptation Island Vip 2019: Ciro Petrone e Federica Caputo
Il più bello di Italia 2018 è sbarcato in Sardegna in compagnia della fidanzata , la reginetta di bellezza Chiara Esposito . Dunque, a suo dire, il comportamento di Serena all'interno di Temptation Island Vip non è uno sbandamento momentaneo.

Ha aperto il portafoglio, ma con moderazione come da prassi "delaurentiisiana", il Napoli, che ha aggiunto Lozano (4,5) e Manolas (4) tra i cinque più pagati in squadra, senza dimenticare i 2,5 milioni garantiti a Llorente.

La sfida contro Cristiano Ronaldo? È un giocatore che dentro l'area fa molto male.

Quanto ha influito la presenza di Ribery nel scegliere la Fiorentina? Sarà bellissimo giocare con lui, è un sogno realizzato, lo sceglievo ai videogames quando ero piccolo. Ma tutta la Fiorentina è una grande squadra. Sarà bello giocare col resto dei compagni.

Vorrei fare il primo inchino sabato contro la Juventus, ma prima viene il gruppo. Sono contento di essere alla Fiorentina, il Real Madrid è il passato, spero di centrare grandi obiettivi con questo club.

Il mio obiettivo principale è segnare, ma, ripeto, mi piace anche uscire dall'area di rigore.

Comments