Camilla Fabbri (Pd): "Amareggiata, ma non incredula per la scelta di Renzi"

Adjust Comment Print

E oggi, se annuncerà l'addio al Pd, potrebbero diventare qualcosa di più.

La Fabbri chiede a Renzi di spiegare le ragioni che l'hanno portato a questa scelta.

I comitati di Renzi, da gennaio a maggio hanno raccolto ben poco infatti. Una decisione che Miceli non condivide né nella sostanza né nei tempi. Non ci saranno Lorenzo Guerini, neoministro della Difesa, e Luca Lotti. Benché la notizia fosse quasi certa da giorni, lo strappo di Renzi - anticipato con una telefonata al premier Conte e con una intervista a Repubblica in cui ha spiegato di essersi sempre sentito un intruso nel Pd - ha spiazzato i big del partito che commentano la tempistica della scissione, soprattutto perché il senatore toscano è stato uno dei principali artefici del Conte bis al quale ha comunque garantito il sostegno. Passa un anno e mezzo e Renzi assicura in Senato: "Se perdessi il referendum considererei conclusa la mia esperienza politica", salvo poi prepararsi a "ripartire" nel 2017.

La nascita dei gruppi parlamentari a trazione renziana è soltanto il preludio alla formazione di un nuovo partito politico, guidato dall'ex presidente del Consiglio.

Ponte Morandi, falsi report su altri viadotti: scattano gli arresti
Nell'ambito dell'inchiesta bis sono state iscritte nel registro degli indagati 15 persone tra dirigenti e tecnici di Aspi e Spea . I presunti report falsi sarebbero stati eseguiti sui viadotti Pecetti della A26, in Liguria, e il Paolillo della A16, in Puglia .

Ad agosto le donazioni continuano a ritmi sostenuti, con 20mila euro da Bruno Tommassini, stilista di lusso e tra i fondatori dell'Arcigay, poi ci sono i 10mila euro di Energas Spa, un'azienda che si occupa di distribuzione e vendita Gpl. Mi pare un'operazione che non si pone certo in contrapposizione con il centrosinistra.

"In Molise ci sono delle persone che si sono appropriate dei vessiili della sinistra, dei simboli della sinistra". Gli ultimi due segretari, Renzi e Bersani, l'hanno lasciato.

Il Pd nasce come un "partito all'americana, capace di riconoscersi in un leader carismatico e fondato sulle primarie". Il profilo del PD verrà quindi definito dalle politiche del governo. Ed ancora 3.000 euro da Angelo De Cesaris Srl, azienda abruzzese che si occupa di costruzioni e ambiente, come lo smaltimento rifiuti, si spiega nel sito.

Occorre cioè lavorare per costruire un movimento politico e sociale di massa che ponga il tema della difesa della democrazia (a partire dalla modifica in senso proporzionale della legge elettorale) e della difesa degli interessi materiali immediati delle classi popolari: realizzazione effettiva di quota 100 (senza vincoli di età a 62 anni), stop totale al federalismo differenziato, abolizione del JOBS ACT, finanziamento della sanità pubblica ai fini di tagliare le liste d'attesa e i tickets, piano del lavoro basato sulla radicale riconversione ambientale delle produzioni e della società. Andrea Pieroni osserva che la scissione è "l'ennesima conferma di una politica intesa solo come esasperato personalismo, autoreferenzialità narcisistica, incapacità di concepire la politica come gruppo, come gioco di squadra, pur non essendo sempre capitano".

Comments