Figlio di Salvini su moto d’acqua della polizia, indagati tre agenti

Adjust Comment Print

I tre sarebbero coloro che, quel 30 luglio della scorsa estate, mentre il figlio del leader della Lega faceva un giro sulla moto d'acqua, nelle riprese video fatte dal collaboratore di Repubblica, invitano il giornalista a spegnere la telecamera.

L'Ansa riferisce che i tre poliziotti nella giornata di ieri sono stati interrogati in Procura a Ravenna alle presenza dei loro avvocati.

Matteo Salvini, in diretta Facebook, si esprime così dopo la notizia secondo cui 3 poliziotti sono indagati per il giro in moto d'acqua compiuto dal figlio dell'ex ministro dell'Interno.

Lecce sul divano per studiare il Napoli: ecco come giocheranno in Champions
Però non ci sono state tante opportunità, alcune cose non ci sono riuscite. Lo è stata anche stasera, ci ha costretto agli straordinari.

I tre erano stati identificato, dopo la richiesta del Viminale, e oggi hanno fornito la loro versione della vicenda.

L'ex vice premier ha continuato dicendo che Renzi è riuscito a fregare tre persone che hanno un ruolo rilevante in questo governo, ossia Giuseppe Conte, Nicola Zingaretti e Luigi Di Maio. Sono due i reati ipotizzabili nel fascicolo aperto dalla Procura di Ravenna: violenza privata, tentata o consumata e peculato d'uso. In precedenza la questura di Ravenna aveva concluso un'indagine interna, trasmettendo il materiale alle questure di Livorno e Roma.

Comments