Chiude in Lombardia il Jova Beach Party: sabato a Linate

Adjust Comment Print

Ultimo appuntamento, sabato 21 settembre a Milano Linate, con il Jova Beach party per la lunga estate di Corona, costellata da tanti appuntamenti di Protect Paradise dedicati alla sensibilizzazione verso la tutela del territorio e, in particolare, delle spiagge. Il palco dell'ultima tappa permetterà a Jova di muoversi su 100 metri di larghezza con una sezione conica di prato di 330 metri di lunghezza per 250 metri di ampiezza finale. Previste 12 torri luce e audio per 100mila spettatori in arrivo. Non solo un concerto, ma anche un dj set, in un tripudio di folle danzanti fino alle 23.30. L'area del Jova Beach è una sorta di parco dei divertimenti ecologista dove si potrà bere e mangiare, ma anche ricaricare il cellulare pedalando.

Sotto i riflettori con Jova invece arriverà uno stuolo di ospiti che va da Benny Benassi a Bombino, dai Cacao Mental agli Ex-Otago, a Ackeejuice Rockers, Albert Marzinotto, Fatoumata Diawara, Flavia Coelho, Paolo Baldini, Rkomi e Takagi & Ketra. Non ci sarà nessuna scaletta: "Saliamo sul palco, attacchino gli strumenti, accendiamo la consolle e partiamo", ha dichiarato l'artista.

La Prefettura ha coordinato alcuni tavoli tecnici nei mesi scorsi per strutturare il sistema di mobilità che prevede un potenziamento dei mezzi pubblici e del passante ferroviario e l'utilizzo di tutti i parcheggi disponibili nel raggio di due chilometri da Linate.

Governo, c'è un accordo segreto tra Renzi, Conte e la Boschi? Clamoroso
Ultime ore a disposizione dei parlamentari dem per decidere se restare nel Pd o passare a Italia viva diMatteo Renzi. L'addio di Matteo Renzi al Pd non è stato certo un colpo di sole come quello di Salvini l'8 agosto.

Ecco cosa c'è da sapere sul mega evento del weekend.

Disagi anche a Segrate e l'amministrazione, in una nota ha invitato i cittadini a "non usare l'auto in tutta l'area interessata dall'evento, ovvero viale Forlanini, Circonvallazione Idroscalo, via Corelli e via Rivoltana" prennunciando "forti disagi alla circolazione con code e possibili blocchi totali". È assolutamente vietato entrare con caschi, valigie, trolley, borse, zaini di dimensioni maggiori a 15 litri di capienza, bombolette spray (esclusi antizanzare e creme solari di piccole dimensioni); bevande alcoliche di qualsiasi gradazione, bottiglie di vetro, borracce di metallo, thermos, bastoni per selfie, treppiedi, ombrelli e aste, penne e puntatori laser, droni, macchine fotografiche professionali o semiprofessionali, videocamere, Go Pro, iPad, tablet. "Lo spazio è enorme e useremo il cielo al posto del mare e forse qualcuno volerà".

Comments