Juventus, approvato il bilancio: ricavi a 621,5 milioni e rosso di 39,9

Adjust Comment Print

In crescita anche i costi, dovuti come noto alla rosa ampia ed al monte ingaggi: il totale dei costi operativi ammonta a 458 milioni, in crescita da 383 milioni; gli ammortamenti passano da 122 a 178 milioni; ecco perché il Club della Continassa presenta una perdita (dopo aver spesato anche interessi passivi) di 39,9 milioni, come era stato reso noto anche recentemente dopo la pubblicazione della semestrale di Exor (da notare che la Società e gli analisti avevano diffuso in precedenza una previsione di perdita di 50 milioni). I proventi dalla gestione dei diritti dei calciatori hanno fruttato nell'ultimo esercizio 157,2 milioni di euro, senza i quali il club bianconero avrebbe ricavi strutturali pari a 464,3 milioni. In questa fase espansiva il debito ha continuato a crescere: al 30 giugno 2019 l'indebitamento finanziario netto è arrivato a 463,5 milioni (309,8 dodici mesi prima). In rampa di lancio, inoltre, un aumento di capitale da 300 milioni da realizzarsi entro il 30 settembre 2020. Nel piano di sviluppo per i prossimi cinque esercizi, oltre al mantenimento della competitività sportiva e all'incremento dei ricavi operativi e della visibilità internazionale del brand, la Juventus si pone l'obiettivo del consolidamento dell'equilibrio economico e finanziario, con l'operazione di aumento di capitale proposta dal Cda.

Ilary Blasi: "Totti farà altre cose, più di prima"
In alternativa può anche calciare le punizioni anche se il primo della gerarchia è Kolarov, altro specialista in questo ambito. Il giocatore è infatti cresciuto a Roma e nella Roma , militando per ben 10 anni nel settore giovanile.

Al 30 giugno 2019 la Società disponeva di linee di credito bancarie per € 587,9 milioni, di cui € 181,3 milioni revocabili, utilizzate per complessivi € 283,8 milioni, di cui € 16,7 milioni per fideiussioni rilasciate a favore di terzi, € 87,3 milioni per finanziamenti e € 179,8 milioni per anticipazioni su contratti e crediti commerciali. "In questo contesto, il club bianconero ha sottoscritto un accordo di pre-underwriting con Bnp Paribas, Goldman Sachs International, Mediobanca e Unicredit Corporate & Investment Banking, che agiranno in qualità di Joint Global Coordinators e Joint Bookrunners".

Comments